News: Juventus – Napoli vista dal web
(Categoria: Commenti ai match)
Inviato da nuccia_13
venerdì 27 aprile 2018 - 00:25 40


Ecco una selezione dei primi commenti a caldo, estratti al termine della partita da alcuni tra i principali siti web. Una panoramica che consentirà un rapido confronto tra le varie voci che si alzano dal “coro dei giornalisti” per giudicare la prestazione della nostra amata Juventus: bianconeri deludenti, impalpabili, rinunciatari. La peggior Juve della stagione!



TUTTOSPORT.COM: Koulibaly gol: Napoli a -1 dalla Juventus. Scudetto: tutto riaperto. Che flop Dybala Il Napoli passa allo Stadium e lo scudetto torna in ballo per davvero. Il +1 della Juve in classifica a quattro giornate dal termine lascia aperte tutte le strade. Vince la squadra di Sarri che gioca di più al calcio, che ci prova, impegna Buffon e cerca il successo fino alla fine quando Koulibaly va in cielo, molla sul posto Benatia e buca il capitano. Troppo passiva la Vecchia Signora, quasi sulle gambe. Gli azzurri festeggiano, i bianconeri sono paralizzati. Il gruppo di Allegri, in effetti, non va oltre il palo di Pjanic (deviazione di Callejon sulla punizione del bosniaco). Higuain lotta ma ha un solo spunto, in mezza rovesciata. Dybala delude e viene sostituito, come Douglas Costa: che flop i due. Gli ospiti, più determinati, più vogliosi, giocano come al solito. La gara sembra incanalata sul pari che sta bene ai campioni d’Italia, poi il difensore colosso sale alto e segna il gol decisivo. Un gol pesante, che fa male quasi quanto quello di Cristiano Ronaldo in rovesciata. Ora la Juventus dovrà ricaricarsi in vista del forcing conclusivo: servirà ben altro atteggiamento per mantenere la vetta della classifica anche perché dovrà affrontare squadre toste come Inter e Roma. Certo, non sarà facile neppure per il Napoli fare il sorpasso. E la differenza reti generale premia i tricolori.

CORRIEREDELLOSPORT.IT: Juventus-Napoli 0-1: Koulibaly al 90', delirio azzurro allo Stadium Un volo al 90'. Uno stacco di rabbia, con voglia di vincere, quella che alla Juve è mancata per chiudere il discorso scudetto. Il Napoli vola come Kalidou Koulibaly, l'uomo che ha regalato la prima vittoria agli azzurri nell'era Stadium e ha accorciato in classifica a -1 quando mancano 4 giornate al termine del campionato. Come finirà non lo possiamo sapere, ma possiamo dire - senza ombra di dubbio - che questo è il più bel campionato degli ultimi anni.

GAZZETTA.IT: Juventus-Napoli 0-1, Koulibaly gol al 90': Sarri a -1, per lo scudetto è tutto aperto Chissà se Simone Zaza avrà visto Juventus-Napoli. Il primo pensiero, quando al 90’ Kalidou Koulibaly salta in testa alla difesa della Juve, va al gol-beffa segnato dall’attaccante in quello Juve-Napoli del 14 febbraio 2016 che sancì il sorpasso dei bianconeri sul Napoli. Stasera la squadra di Sarri resta dietro a quella di Allegri di un punto. Ma, se non è ancora la favorita per lo scudetto, parte almeno alla pari. La Juventus dovrà andare a prendersi lo scudetto sabato prossimo a San Siro con l’Inter e all’Olimpico contro la Roma. Dici poco. Anche perché l’entusiasmo in casa Napoli - unito a un calendario oggettivamente abbordabile - fa pensare a 12 punti su 12 più che mai possibili per gli azzurri.

SPORTMEDIASET.IT: Campionato riaperto! Koulibaly buca la Juve, Napoli a meno 1 Tutta la volontà di un popolo, di una squadra, di un sentimento: tutto insieme, concentrato in un gesto atletico e tecnico, in un balzo colmo di energia e di desiderio, di sogno e di follia. Un salto verso l'alto, quello di un ragazzone già alto di suo, già forte di suo, nel quale c'era tutto quello che la gente di Napoli sperava di poter vivere davvero e fino in fondo. Il gol con cui Kalidou Koulibaly ha letteralmente bucato Gigi Buffon al 90' di Juve-Napoli, consegnando alla squadra di Sarri una vittoria che sembrava lontana e irraggiungibile a causa della solidità della Juve consegna ai tifosi azzurri una gioia incontenibile e quattro settimane da urlo. Agli appassionati viene regalato invece un campionato tutto da godere, fino in fondo, con un'incertezza alla quale non ci si era più abituati. E poi ai bianconeri ecco arrivare un'altra mazzata, dopo quella di Madrid. Sempre nel finale, sempre inaspettata. Allegri dirà che non cambia nulla, che il punto di vantaggio è semplice da conservare: con quattro vittorie la Juve sarà campione d'Italia. Certo, di fronte ci saranno Inter, Bologna, Roma e Verona (e in mezzo la finale di Coppa Italia con il Milan). Non semplice, non scontato.

SPORT.SKY.IT: Juventus Napoli 0-1: Koulibaly riapre il campionato Un colpo di testa di Koulibaly al 90’, quando nessuno probabilmente se l’aspettava più. Il Napoli batte la Juventus all’Allianz Stadium, riapre il campionato all’ultimo respiro del big match, riportandosi a un solo punto dai bianconeri a quattro partite dalla fine. Maurizio Sarri l’aveva promesso: a Torino, la sua squadra sarebbe andata a giocarsi la partita. E così ha fatto. Un dato su tutti: Dal 2011/2012 (data di inaugurazione dello Stadium), a oggi, la Juventus non ha effettuato nemmeno un tiro nello specchio della porta avversaria. Il Napoli non batteva i bianconeri dall’ottobre 2009 in Serie A, un’altra epoca. Lo ha fatto nella sera più attesa, quella che i propri tifosi chiedevano di far propria, per sognare. La squadra di Sarri lo ha fatto mettendo a segno il secondo gol nell'ultimo quarto d'ora di partita, in tutto il campionato, alla Juventus. Squadra sempre pronta a difendere, brava a mantenere la concentrazione soprattutto nei finali di gara. Poi, come spesso capita, quando una partita è bloccata tatticamente è necessario un calcio piazzato per spostare l’equilibrio. Il Napoli questo colpo ce l’ha eccome: quello del difensore-goleador Koulibaly, è il tredicesimo gol segnato sugli sviluppi di un corner. Un record in questo campionato. Per il senegalese èla quinta rete in questo campionato. La terza in trasferta. Per Allegri, dopo lo stop di Crotone, una sconfitta che può abbattere i suoi giocatori. Domenica si va a San Siro, dove c’è un’Inter ancora in corsa per un posto in Champions League: i bianconeri però dovranno reagire a ogni costo.

RAINEWS.IT: Juve-Napoli 0-1, partenopei a -1 Clamoroso allo 'Stadium': il Napoli fa il colpaccio nella sfida scudetto con la Juventus (0-1), i partenopei salgono a -1 dai bianconeri a quattro giornate dalla conclusione del campionato. Chiellini subito ko, esce dopo 11'. Il Napoli fa la partita, ma la prima occasione è per la Juve (16'): palo di Pjanic su punizione deviata dalla barriera Buffon para su Mario Rui (21'),poi Ham sik impreciso (24'). Il Napoli gioca,la Juve controlla. Allegri toglie Dybala dopo 45'.Nella ripresa poche occasioni, Koulibaly la risolve al 90' di testa.

EUROSPORT.IT: Il Napoli passa allo Stadium e lo Scudetto non è più un sogno: 1-0 alla Juve, decide Koulibaly Napoli ad un passo dal realizzare il suo sogno. Sembrava impossibile fino a qualche giorno fa, sembrava impossibile mercoledì sera stessa, quando la Juventus vinceva a Crotone 1-0 e il Napoli era sotto in casa con l’Udinese. Gli azzurri, però, non hanno mai mollato e allo Stadium hanno trovato i 3 punti più importanti della stagione. Non solo perché questo 1-0 porta la squadra di Sarri a -1 dalla vetta, ma anche perché la Juventus dimostra ancora una volta di non essere sicura dei propri mezzi. Il calendario comincia ad essere impegnativo, ora che c’è il fiato sul collo dei napoletani: a 4 giornate dal termine, infatti, la Juve giocherà a San Siro contro l’Inter e all’Olimpico contro la Roma, entrambe a caccia di punti per conquistare la qualificazione Champions. Mattatore della partita, anzi eroe, Koulibaly: il senegalese non fa passare né Higuain né Dybala, poi piazza il gol dell’1-0 sovrastando Benatia che fino al 90’ aveva giocato una partita perfetta. Sliding doors, che questa volta sorridono al Napoli.

GOAL.COM: Juventus-Napoli 0-1: Koulibaly porta gli azzurri a -1 Chiamatele, se volete, emozioni. Il Napoli, dominando in lungo e in largo la Juventus, ottiene all'Allianz Stadium una vittoria che – in termini scudetto – potrebbe significare molto se non tutto. Alla squadra azzurra serviva un grande successo per sognare. E, ora, gli umori dell'élite nostrana cambiano sensibilmente. Il guizzo ospite rende il vantaggio in classifica targato Madama esiguo: una sola lunghezza. Non il massimo considerando le trasferte in programma tra Milano sponda nerazzurra e Roma giallorossa. Koulibaly, quindi, potrebbe seriamente spezzare un'egemonia lunga sei anni.

CORRIERE.IT: Juventus-Napoli 0-1, Koulibaly al 90’ riapre la corsa scudetto: la capolista ora è a -1 (e sabato c’è l’Inter) L’ultimo assalto è quello buono. Ci pensa il gigante Koulibaly a riaprire a tutti gli effetti la corsa scudetto. Dopo sei sconfitte consecutive, il Napoli espugna lo Stadium e lo fa al 90’ di una partita che sembrava incollata sullo 0-0. Così in un baleno, il miglior giocatore dei sarriani cambia l’equilibrio costituito e le ultime quattro giornate promettono scintille perché la Juve impacciata, imprecisa e spesso in affanno, vista con i partenopei, ha in calendario due trasferte tostissime: sabato prossimo a San Siro contro l’Inter e alla penultima a Roma con i giallorossi. Difendere il punticino di vantaggio rimasto non sarà semplice per gli uomini di Allegri che il 9 maggio devono anche preoccuparsi della finale di Coppa Italia con il Milan. Il Napoli, che ha recuperato cinque punti in quattro giorni e due partite, ha la forza dell’entusiasmo e la consapevolezza di poter spaccare il mondo, anche di poter vincere domenica a Firenze e poi con Torino, Sampdoria (a Marassi) e all’ultima con il Crotone. Il duello continua e si annuncia effervescente.

ILMATTINO.IT: Il Napoli espugna lo Stadium: gol di Koulibaly, 1-0 alla Juve e la corsa scudetto è riaperta L’impresa della storia, la vittoria più emozionante, dal copione più esaltante, tra le più belle di sempre: un Napoli favoloso batte la Juve nel suo stadio, dove aveva sempre perso, e si riavvicina a un punto dalla vetta rilanciandosi in pieno nella lotta scudetto. Il colpo di testa di Koulibaly all’ultimo minuto rimarrà nella galleria azzurra dei ricordi incancellabili come il 3-1 con Maradona: il trionfo meritatissimo per la squadra di Sarri, tutti eroici dal primo all’ultimo secondo, la beffa più atroce per la squadra di Allegri. Il Napoli si è dimostrato più forte in tutto e per tutto: un dominio assoluto in casa della Juve che stavolta non ce l’ha fatta a resistere, nonostante una prova tutta difensiva e votata espressamente al pareggio. La beffa negli istanti finali si è materializzata per i rivali: imperioso lo stacco del difensore centrale franco-senegalese che arriva in cielo per impattare il cross di Koulibaly e batte Buffon sull’angolo di Callejon: un altro gol da palla inattiva. La festa è tutta per i mille tifosi azzurri nello spicchio ospite dopo tante delusioni e beffe spesso immeritate a Torino, dove aveva perso l’ultima volta in trasferta 18 mesi fa.
 
 
 



Questa news proviene da Juventus Club Melegnano
( http://jcmelegnano.net/news.php?extend.5032 )