News: Bologna – Juventus vista dal web
(Categoria: Commenti ai match)
Inviato da nuccia_13
sabato 23 dicembre 2017 - 02:06 42


Ecco una selezione dei primi commenti a caldo, estratti al termine della partita da alcuni tra i principali siti web. Una panoramica che consentirà un rapido confronto tra le varie voci che si alzano dal “coro dei giornalisti” per giudicare la prestazione della nostra amata Juventus: gara praticamente perfetta, avversari messi al tappetto dalla concretezza e dalla ritrovata



 tenuta difensiva dei bianconeri!



TUTTOSPORT.COM: Juventus, Bologna asfaltato 3-0. Genio Pjanic, squadra d'acciaio La superiorità della Juventus è stata schiacciante, asfissiante, quasi umiliante per il Bologna, mortificato dal primo all’ultimo minuto. Il 3-0 esprime per difetto l’andamento della partita che la squadra di Allegri inizia con un ritmo infernale, schiacciando il Bologna nella sua trequarti per periodi sufficientemente lunghi a mandare in affanno mentale i rossoblù, che non trovano varchi per uscire, figuriamoci per ripartire. Così arriva il primo gol, grazie a una punizione geniale e perfetta di Pjanic al 27’, che firma un capolavoro da una mattonella diversa dal solito, più decentrato con un giro micidiale che inganna Mirante, forse carente nel tempismo. Meno di dieci minuti e il piede incandescente di Pjanic sforna un lancio delizioso per Mandzukic al 37’: lo stop di petto a seguire in area è roba sopraffina, il diagonale con cui raddoppia è uscito da un libro di geometrica. Chiude la partita Matuidi al 19’ st con un altro grande gol, all’inizio della ripresa, quando inchioda il 3-0 con una martellata dal limite dell’area al volo. Il resto è un proficuo allenamento, con ritmi sempre piuttosto vivaci e una fase difensiva impeccabile dei bianconeri.

CORRIEREDELLOSPORT.IT: Bologna-Juventus 3-0: tris con Pjanic, Mandzukic e Matuidi La Juventus è sempre lì, con la stessa fame che l'ha portata a dominare il campionato negli ultimi sei anni. E se qualcuno nutriva ancora dei dubbi li avrà visti dissolversi oggi dopo il 3-0 rifilato a domicilio al Bologna, domato con una prestazione non particolarmente spettacolare ma fatta di corsa, ferocia, cinismo e spirito di squadra. Ingredienti che sono la specialità della casa e che, ritrovati dopo un fisiologico rodaggio iniziale, hanno permesso via via ai bianconeri di riguadagnare terreno in una classifica che li vede ora seconda a +1 sull'Inter e a una sola lunghezza dal Napoli, andatosi invece a riprendere la vetta ieri sul campo del Torino. Tre punti sotto invece, ma con la gara di Marassi contro la Sampdoria ancora da recuperare, c'è la Roma prossima avversaria nel big-match di sabato prossimo all'Allianz Stadium.

GAZZETTA.IT: Bologna-Juventus 0-3: gol di Pjanic, Mandzukic e Matuidi Il sorpasso arriva con un filo di gas e tre reti: Allegri non ha avuto bisogno di sfrecciare sulla via Emilia con la sua fuoriserie. È bastato poco per superare il Bologna in campo e l’Inter in classifica: davanti si intravede ormai solo il contorno del Napoli, anche se lungo la corsa la Juve ha soprattutto l’obbligo di recuperare alla causa Dybala. Stavolta è entrato per un quarto d’ora ed è pure andato vicino al poker con un gran sinistro. Il Bologna di Donadoni, invece, ha patito un evidente complesso di inferiorità: il rischio è che, senza rischiare la retrocessione e senza cullare sogni di alta classifica, Verdi e soci galleggino eternamente nella terra di mezzo. Da queste parti, la musica non piace più e la gente vuole finalmente un ritmo europeo.

SPORTMEDIASET.IT: Juventus, tutto facile a Bologna: 3-0 e secondo posto in classifica Missione compiuta per Massimiliano Allegri. Temeva la trasferta a Bologna - da sempre ostica per i bianconeri - ma la partita gli ha dimostrato altro: la Juventus è davvero tornata a fare la Juventus, e per gli avversari è tornato ad essere quasi impossibile resisterle. A Bologna è arrivata la quarta partita consecutiva senza gol subìti, è arrivato il secondo posto in classifica, ed è arrivata una vittoria che deve preoccupare tutto il (restante) gruppo di testa, dal Napoli all'Inter passando per la Roma: la Juve resta la squadra da battere.

SPORT.SKY.IT: Bologna-Juventus 0-3: segnano Pjanic, Mandzukic e Matuidi Domenica perfetta per la Juve, che con una netta vittoria a Bologna si piazza al secondo posto, a –1 dal Napoli: la squadra di Allegri segna tre reti con i primi tre tiri nello specchio, porta a casa un 3-0 e sorpassa l’Inter in classifica. I bianconeri, al Dall’Ara in campo con la maglia gialla, fanno sembrare tutto facile. Ma in realtà serve una magia di Pjanic a sbloccare la partita. Quella del bosniaco, a pochi minuti dalla mezz’ora, è la terza rete su punizione diretta per la Juve, che sorpassa la Roma e lo stesso Bologna in questa speciale classifica. Ancora Pjanic, in meno di dieci minuti, ispira Mandzukic che di sinistro, con un diagonale perfetto, infila Mirante. Due tiri e due gol, squadre all’intervallo con i padroni di casa che confermano il loro momento di difficoltà. Al contrario della Juve, che in trasferta segna da 22 partite consecutive.

RAISPORT.IT: La Juve vola a -1 dal Napoli La Juve morde il Bologna nel primo tempo, controlla una gara in trasferta potenzialmente difficile e sorpassa l'Inter tallonando il Napoli a un punto. La copertina della domenica spetta alla solida Juve di Allegri, che si può permettere di lasciare in panchina Dybala quando la gara è ancora in gioco. I bianconeri aggrediscono il match, prendono il pallino in mano e non lo mollano più. Vantaggio col solito gioiello su punizione di Pjanic (Mirante è complice), che poi crea un assist che Mandzukic sfrutta da attaccante di razza. Il gol di Matuidi è la ciliegina sulla torta per una Juve autoritaria e solida che risponde al successo del Napoli tornato in vetta dopo qualche battuta a vuoto.

EUROSPORT.IT: Pjanic, Mandzukic, Matuidi: la Juve cala il tris a Bologna e non molla il Napoli Concentrata, cattiva, determinata. La Juve al Dall’Ara offre una delle sue migliori versioni stagionali, sfrutta appieno il passo falso dell’Inter e rimane a ruota del Napoli. Allegri può ritenenersi soddisfatto: la squadra sembra procedere con il percorso di crescita auspicato dal tecnico, ritrovando compattezza nel reparto arretrato e dimostrando di avere grande qualità in fase offensiva. Il mister toscano rinuncia ancora a Dybala ma registra l’ottima prova di Douglas Costa, imprevedibile e ispirato, al netto di qualche leziosismo di troppo e la solita concretezza di Mandzukic. La squadra di Donadoni non riesce mai ad entrare in partita. Da segnalare solamente un guizzo di Donsah nella prima frazione. Ecco cosa è successo al Dall’Ara.

GOAL.COM: Bologna-Juventus 0-3: Tris bianconero che vale il 2° posto Missione centrata. La Juventus supera agevolmente il Bologna al Renato Dall'Ara e, contemporaneamente, scavalca l'Inter in classifica mettendo le mani sul secondo posto. In terra emiliana va in scena un match noioso ma – per i colori bianconeri – redditizio. La Signora sorride, sostanzialmente, per due motivi: tre punti conquistati (brillantemente) su un campo complicato e, al tempo stesso, nuovamente porta inviolata. Non è un caso inoltre che, in questo ruolino di marcia targato sei gare, Benatia reciti una parte importante. Con il centrale marocchino in campo, per l'appunto, la difesa dei campioni d'Italia ha ritrovato solidità e serenità.

CORRIERE.IT: Bologna-Juventus 0-3: Pjanic apre la strada, Mandzukic e Matuidi completano l’opera Con poco sforzo la Juve ottiene il massimo dal suo fine settimana: 2 gol nel primo tempo, un altro nella ripresa, 3 punti facili, il secondo posto con il sorpasso sull’Inter sconfitta sabato dall’Udinese. La squadra di Allegri, alla sesta partita senza subire gol, resta così in scia del Napoli (che ha 1 punto in più) in vista del terzo scontro diretto di questo suo dicembre caldo: sabato sera allo Stadium arriva la Roma di Di Francesco.

CORRIEREDIBOLOGNA.IT: Un Bologna incapace di difendersi, la Juve attacca (poco) e lo affonda: 0-3 Una non-partita, quasi un allenamento di metà settimana. La Juventus vince al Dall’Ara 3-0, ma soprattutto lo fa con estrema facilità: meriti bianconeri, ma anche tanti demeriti del Bologna che di fatto regala i primi due gol (con Mirante indiscutibilmente sul banco degli imputati) e poi è totalmente incapace di opporre resistenza alla squadra bianconera, per quanto la squadra di Allegri non dia neanche l’impressione di accelerare gran che. Decidono i gol di Pjanic, Mandzukic e Matuidi, con molti spettatori che lasciano addirittura il Dall’Ara prima del fischio finale di Banti.

ILRESTODELCARLINO.IT: Donadoni alza bandiera bianca: "Juventus di un altro pianeta" "Fatico a trovare particolari pecche al mio Bologna, a volte, come oggi, ci sono avversari di un altro pianeta". Dopo che la sua squadra si è arresa perdendo 3-0 contro la Juventus, anche Roberto Donadoni alza bandiera bianca al cospetto di un avversario a suo avviso troppo piú forte. Nessun particolare rimbrotto ai suoi giocatori: "La Juventus - dice l'allenatore rossoblú - rispetto a un mese fa sta facendo la Juventus a 360 gradi, non accontentandosi della giocata, ma mettendo in campo anche veemenza e agonismo. Ho visto Higuain rincorrere un avversario come mai. A mio parere il primo tempo della mia squadra è stato buono anche se si è chiuso sul 2-0".
 
 
 



Questa news proviene da Juventus Club Melegnano
( http://jcmelegnano.net/news.php?extend.4867 )