News: #itsTime for Cardiff
(Categoria: Le pagelle)
Inviato da Pipita90
mercoledì 10 maggio 2017 - 23:38 58


Dopo il risultato del match dello Stade Louis è andata come doveva andare: la Vecchia Signora accede con un'altra grande prova all'ennesima finale della sua storia agganciando il Milan per numero di finali giocate da quando esiste la formula della Champions League. 



Si tratta della seconda finale in tre anni a cui la Juve sembra arrivare con un livello di maturità più alto rispetto al 2015. Non resta che attendere "ufficialmente" il nome dell'avversario e credere fino alla fine a quella che può diventare una stagione storica per il club e per tutti i tifosi innamorati della loro Signora.
 
 
 
Buffon, 6,5: un po' di incertezza su qualche uscita ad inizio partita ma poi mette le cose in chiaro con un grande intervento su Falcao. Gigi vuole la coppa e tutti noi vogliamo che finalmente possa alzare un trofeo così ambito
a coronamento di una carriera eccezionale.
 
Barzagli, 6: Mbappè gli crea non pochi problemi ma regge, grazie anche al supporto di un Alves a tutto campo.
 
Bonucci, 6: forse poteva fare di più in occasione del gol di Mbappè che comunque non ha mai messo in discussione il discorso qualificazione. Solido e partità di personalità come tutta la Juve.
 
Chiellini, 6,5: se ad un certo punto della stagione si pensava che Chiellini avesse ormai esaurito i colpi, le ultime partite, le più importanti, hanno ribaltato tale convinzione. Una vera e propria belva anche stavolta.
 
Dani Alves, 8: il migliore in campo. Conferma di essere un fenomeno e di esaltarsi nelle serate più importanti, nella partite più difficili e più intense. Si regala un altro assist e un gol strepitoso. Alla lunga si è rivelato
un "acquisto" fondamentale per il salto di qualità in campo europeo.
 
Pjanic, 6,5: preciso nelle ripartenze, copre bene anche in difesa. Manca ancora quel "quid" che lo consacri ai massimi livelli ma può ancora migliorare.
 
Khedira, sv: costretto ad uscire ad inizio partita per infortunio. Si spera in un recupero veloce per la fase più delicata della stagione.
 
Alex Sandro, 6,5: oggi spinge meno del solito ma quando lo fa crea non pochi pericoli agli avversari.
 
Dybala, 6,5: ha l'occasione per timbrare il cartellino anche in semifinale ma non mantiene la giusta freddezza. Regala qualche giocata spettacolare e quando si accende è un piacere guardarlo.
 
Higuain, 7: non segna ma rifinisce per i compagni. Vuole lasciare il segno con un suo gol ma va bene così, gioca comunque un ottima partita. I suoi gol sono risparmiati per la finale.
 
Mandzukic, 7: divora un'occasione tirando addosso al portiere, si rifà poco dopo siglando il gol del vantaggio credendoci dopo l'iniziale parata del portiere monegasco. L'abbraccio che va a prendersi dai tifosi in curva è
emozionante.
 
 
 
Marchisio, 6,5: buona partita del principino. Potersi permettere una riserva come lui non è da tutti. 
Cuadrado, 6: ha l'occasione per entrare subito in partita con un gol. Sembra meno in forma rispetto ai compagni ma la sua imprevedibilità è sempre importante.
Benatia, sv
 
 
 
Allegri, 7,5: nulla da dire alla Juventus delle ultime 4 uscite europee. La squadra è solida, la mentalità è quella giusta. Potrebbe entrare nella storia della Juventus e glielo auguriamo vivamente.
 
 
 
 



Questa news proviene da Juventus Club Melegnano
( http://jcmelegnano.net/news.php?extend.4535 )