News del 03.01.2018

Scritta da Elettrik79 il: mercoledì 03 gennaio 2018 - 10:57 41 nella categoria: News in bianconero

I convocati per il Derby di Coppa
Gli uomini a disposizione di Allegri per la sfida contro il Toro
 
Sono 22 i convocati da Massimiliano Allegri per il Derby contro il Torino in programma questa sera all'Allianz Stadium e valido per i quarti di finale di Coppa Italia.

Questo l'elenco degli uomini a disposizione diramato dal tecnico al termine dell'allenamento sostenuto questo pomeriggio a Vinovo:
 
3 Chiellini
4 Benatia
5 Pjanic

6 Khedira
8 Marchisio
9 Higuaín
10 Dybala
11 Douglas Costa
12 Alex Sandro
14 Matuidi
15 Barzagli
16 Pinsoglio
17 Mandzukic
20 Pjaca
22 Asamoah
23 Szczesny
24 Rugani
26 Lichtsteiner
27 Sturaro
30 Bentancur
33 Bernardeschi
35 Loria
 
Dal Sito Juventus.com
 
 
 
Allegri: «Toro e Cagliari, tappe fondamentali»
«Il Torino ha grande voglia di rivalsa, ma noi dobbiamo vincere, perché la Coppa Italia è un obiettivo importante»
 
La Juventus si prepara ad affrontare, per la 18° volta, il Torino in Coppa Italia. L'ultimo precedente, datato 16 dicembre 2015 è incoraggiante, e terminò 4-0 per i bianconeri proprio come l'ultima sfida di campionato. I precedenti però contano poco il questi casi perché un Derby è sempre una gara a sé stante – sottolinea Allegri alla vigilia del match - Il Torino ha grande voglia di rivalsa e la Coppa per loro può anche essere un modo per arrivare in Europa, ma noi dobbiamo vincere, indipendentemente dalle loro assenze, perché la Coppa Italia è un obiettivo importante».

TURNOVER, CON MODERAZIONE Per la gara contro i granata il tecnico annuncia qualche cambio, «ma non in numero elevato. Deciderò dopo l'allenamento di oggi. Non ci saranno sicuramente Buffon, Cuadrado e De Sciglio, che ha lavorato parzialmente e vedremo se sarà a disposizione per Cagliari. Anche Gigi e Juan sono sulla via del rientro. Devo valutare se schierare Lichtsteiner o Sturaro come terzino. Rugani potrebbe giocare, così come Marchisio. Dybala domani sarà della partita, ma non so se farà il centravanti o sarà in coppia con uno tra Mandzukic e Higuain. Uno dei due riposerà. Giocherà uno tra Douglas Costa o Bernardeschi. Sono contento di come sta Federico sia a livello fisico che mentale. Sarà un giocatore importante»
 
NIENTE ERRORI Come sempre, più degli interpreti conterà l'atteggiamento: «Quel che è certo e che per passare il turno non possiamo ripetere la prestazione di Verona – spiega Allegri - Domani dobbiamo passare il turno e poi vincere a Cagliari. Fino alla settima di campionato non potremo permetterci di sbagliare, perché dovremo rimanere in scia del Napoli, visto che dall'ottava giornata in avanti si deciderà il campionato e, se si fosse staccati recuperare diventerebbe difficile in un torneo dove, al momento la proiezione per la quota scudetto è 96».

I COMPLIMENTI DEI SENATORI Concentrazione massima dunque, ogni volta che si scende in campo. È con questa mentalità che Allegri è riuscito a guidare la squadra ai successi di questi anni e non è un caso che pilastri com Buffon e Chiellini, in questi giorni abbiano riconosciuto i meriti dell'allenatore: «I ragazzi mi fanno i complimenti perché per la sosta ho loro dato otto giorni di riposo – ribatte sorridendo il tecnico - Per andare in vacanza sereni però si deve vincere domani e poi a Cagliari.I risultati li hanno conseguiti i grandi giocatori che ho avuto e la società che ha costruito una rosa di qualità, per di più cambiando molto in questi anni. Mi ritengo fortunato perché in dieci anni di serie A ho allenato campioni e uomini di spessore, io ho cercato di fare meno danni possibile».
 
IL MERCATO La chiusura è sul mercato, tema che in questi giorni, sui media, inizia a farsi caldo: «Buffon ha detto che se Donnarumma scegliesse la Juve non sbaglierebbe? L'erede di Buffon è Szczesny - ribadisce Allegri - e credo che la società abbia fatto un bell'affare comprando un giocatore così importante e bravo, un anno prima che Gigi smetta. Inoltre tra i due c'è un ottimo rapporto, di stima reciproca, sia a livello umano che professionale. Pjaca? Andrà in prestito perché ha bisogno di giocare. È un ragazzo che ha qualità straordinarie e purtroppo questo infortunio ha fermato momentaneamente il suo percorso di crescita. Quindi ha bisogno di trovare una squadra dove possa trovare continuità, per tornare l'anno prossimo nelle migliori condizioni. Alla società non ho chiesto nulla, anche perché la rosa è competitiva e contando l'uscita di Marko abbiamo 21 giocatori, che per i prossimi cinque mesi sono più che sufficienti».
 
Dal Sito Juventus.com
 
 
 

Calciomercato Juventus, è fatta: Pjaca ha accettato il prestito allo Schalke
L'attaccante da giovedì si allenerà con i tedeschi
 
TORINO - È fatta: Marko Pjaca terminerà la stagione con lo Schalke 04. Marotta qualche giorno fa aveva ipotizzato il suo trasferimento in prestito. «Ha bisogno di giocare», aveva detto. Il giocatore della Juve si è preso qualche ora di tempo per riflettere e oggi ha sciolto le riserve: è arrivato il suo ok al club tedesco. Pjaca è stato convocato da Allegri per la sfida di Coppa Italia con il Torino, ma potrebbe non andare neanche in panchina. Da giovedì sarà in ritiro con lo Schalke in Spagna.
 
Dal Sito Tuttosport.com
 
 
 
Milinkovic-Savic, Juventus al lavoro per la sfida tra fratelli... 
Il laziale Sergej è uno dei pezzi pregiati del mercato estivo. I bianconeri pronti a competere con le grandi d’Europa
 
TORINO - Ancora più di un derby: una sfida tra fratelli. E’ quello che potrebbero diventare i confronti tra Juventus e Torino nella prossima stagione, se la Juventus riuscirà a centrare uno degli obiettivi più pregiati, ma proprio per questo difficili da raggiungere, del prossimo mercato estivo: Sergej Milinkovic-Savic. Passato dal Genk alla Lazio nel 2015 e capace di imporsi subito in Serie A a 20 anni, da allora i suoi progressi sono seguiti dal club bianconero e pochi mesi fa era stato proprio il fratello Vanja, emergente portiere del Toro, a dar credito a un suo possibile futuro juventino: «Sergej vuole la Juve», aveva dichiarato alla testata “Eleven Sports”. Una volontà ricambiata.
 
IDENTIKIT PERFETTO - La crescita continua del serbo ha fatto di lui uno dei profili più graditi alla Juventus per quanto riguarda i centrocampisti e il motivo è semplice: Milinkovic-Savic ha tutto. Grande qualità tecnica, grande forza fisica (192 centimetri d’altezza per 82 chili di peso), spiccato senso del gol, eccezionale abilità nel gioco aereo, personalità e intelligenza tattica. Doti che gli consentono di giocare bene in qualsiasi ruolo del centrocampo: da trequartista a mezzala, fino a centrale con licenza di inserirsi (tipo Khedira nel 4-2-3-1, per fare un esempio bianconero). Un jolly ideale per un tecnico che ama cambiare il volto tattico della squadra come Allegri. Un rinforzo prezioso per qualsiasi club, considerato che avendo 22 anni ha tuttora margini di miglioramento importanti.
 
Dal Sito Tuttosport.com
 
 
 
Calciomercato, «Dybala, il Manchester United offre 150 milioni»
E' l'ipotesi lanciata dal portale Espn, la somma offerta dal club di Mourinho per provare a convincere la Juventus che però non vuole privarsi del suo gioiello
 
TORINO - In Inghilterra il tam tam è già iniziato e sono diversi quotidiani a rilanciare la notizia: Mourinho vuole Dybala al Manchester United. Sul Mirror si legge che il portoghese avrebbe deciso di abbandonare la pista che porta a Griezmann per concentrarsi sull'argentino della Juventus. Le carte per portare avanti l'operazione sarebbero due: Pogba, che potrebbe aiutare i Red Devils a convincere la Joya e l'Adidas, sponsor tecnico dello United e da poco anche dell'attaccante della Juve.
Il club di Torino però non è disposto a privarsi del suo gioiello. Ecco perché per sperare di portarlo via ai bianconeri servirebbe un'offerta irrinunciabile. Il portale Espn lancia l'ipotesi di un'offerta intorno ai 150 milioni.
 
Dal Sito Tuttosport.com




Juventus-Torino: Marchisio-Baselli, due principi e un solo re del derby
La stracittadina di Coppa Italia nei loro piedi
 
TORINO - A volte l’eccessiva voglia di derby fa brutti scherzi. Basta chiedere a Daniele Baselli: la foga l’ha tradito e lui ha ”tradito” suo malgrado il Toro nel derby d’andata di campionato. Cartellino rosso che è costato caro, considerando il netto risultato finale di 4-0 in favore dei bianconeri. Non ci sarà spazio per un’altra leggerezza questa sera, ma il ragazzo ha imparato la lezione e stavolta non vorrà strafare: la partita perfetta in Coppa Italia cancellerebbe quel ricordo e consegnerebbe ai granata un nuovo, atteso protagonista della stracittadina. Un derby principesco, dato che nel centrocampo di Massimiliano Allegri si rivedrà una vecchia conoscenza del Clasico torinese: riecco Claudio Marchisio, uno dei candidati principali per tornare titolare, peraltro in una partita che lui sente in maniera particolare. Un derby anche in famiglia, dato che la moglie Roberta è di solide radici granata da generazioni: sfida nella sfida per un Principino che in carriera ha vinto la stracittadina a ogni livello, cominciando dal settore giovanile.
 
Dal Sito Tuttosport.com
 
 
 
Juventus-Torino, notte di esami per Rugani e Niang
E’ una grande occasione per il difensore: dopo tante panchine, allegri gli concede una possibilità da titolare in una sfida delicata. Anche per l’attaccante si tratta di una prova di maturità da vice Belotti dopo i segnali incoraggianti che ha dato nel match contro il Genoa
 
TORINO - Notte prima degli esami per Rugani e Niang. Il bianconero l’ha trascorsa in hotel mentre il granata l’ha passata al PalaRuffini con tutti i suoi compagni per assistere alla partita di Eurocup tra Fiat Auxilium-Bayern Monaco. Due modi diversi per preparare un match che per i due è importantissimo, addirittura fondamentale per il loro futuro. E guarda caso potrebbe passare proprio da una sfida diretta visto che in campo occuperanno la stessa zona. Rugani per difendere, Niang per attaccare e segnare. Sarà un confronto nuovo e inedito che potrebbe risolvere la partita nonostante in campo ci siano tanti campioni.
Il bianconero in questa prima parte di stagione, che ha salutato il girone d’andata, ha giocato poco: dieci presenze in campionato, una in Coppa Italia e due in Champions League. Continua a restare uno dei giovani più interessanti del calcio italiano ma per un motivo o per l’altro non é ancora riuscito a fare il salto di qualità che tutto l’ambiente bianconero si aspetta.
 
Dal Sito Tuttosport.com



Juventus, per Chiellini è scattata la fase “capitan futuro”
Rinnovo pronto: «Niente sorprese, appuntamento già fissato con la società». In estate erediterà la fascia da Buffon. E a fine carriera un posto da dirigente?
 
TORINO - Se il Natale ha accomodato sotto l’albero bianconero i sei punti conquistati contro Roma e Verona, il nuovo anno in casa Juventus si preannuncia particolarmente ricco. Di sfide e di traguardi, come sempre. Ma anche di novità. Come quella che, salvo colpi di scena, vedrà incoronare un nuovo capitano al termine dell’ultima delle 17 stagioni vissute da Buffon come gigantesco guardiano dei pali della Vecchia Signora. Rinnovo e fascia, allora, potrebbero baciare quasi contestualmente Giorgio Chiellini, “capitan futuro” bianconero con il contratto in scadenza tra sei mesi.
 
«Con il presidente ci siamo dati appuntamento dopo le feste, appena le date dei nostri impegni ce lo consentiranno – ha spiegato il centrale toscano in esclusiva a Sky Sport –. Ma non sono attesi dei colpi di scena: come ho ripetuto più volte, qui sono in una famiglia e non potrei stare meglio». Parole al miele, da attuale condottiero in campo e magari futuro dirigente dietro la scrivania. Perché la fascia di capitano potrebbe rappresentare soltanto l’anticamera di un domani nell’organigramma bianconero per Chiellini, uno con una laurea specialistica in Economia in tasca e parole mai banali davanti ai microfoni.
 
Dal Sito Tuttosport.com



PJACA, OPERAZIONE NON CASUALE
 
Pjaca sempre più vicino alla Germania con duello caldo tra lo Schalke04 e Wolfsburg, operazione non casuale che probabilmente nasconde da parte della Juventus una strategia. Il croato, infatti, risulta corteggiatissimo e sono tante le squadre che si sono interessate a lui offrendo delle condizioni molto favorevoli. 

OFFENSIVA TEDESCA - lo Schalke aveva sbaragliato la concorrenza con un prestito oneroso da 1,5 milioni, stipendio pagato e anche una promessa di potenziale acquisto futuro, lo Schalke in caso di cessione avrà una specie di prelazione a parità di offerta, ma il Wolfsburg nelle ultime ore ha rilanciato e sarebbe un’opzione più gradita da parte del calciatore ma non per la Juve.

PERCHE' LO SCHALKE? la Vecchia Signora avrebbe scelto la squadra di Galsenkirchen per una duplice ragione: da una parte perché è la squadra che ha creduto di più sul calciatore e dall'altra perché i bianconeri vogliono cambiare le condizioni del prestito di Howedes potendo valutare il calciatore con più calma. Ma, come detto, non solo lo Schalke sul calciatore ma anche il Wolfsburg in azione con una preferenza del calciatore. La strategia perfetta vuole rilanciare Pjaca, non fargli perdere il mondiale e soprattutto valutare con calma un profilo sfortunato come quello del tedesco Howedes, lo Schalke sarebbe meglio e sta affondando il colpo: operazione da 1 milione più 500 mila euro di bonus con prestito oneroso per 6 mesi con ingaggio totalmente pagato dallo Schalke 04. Giovedì il croato dovrebbe essere a Benidorm con buona pace del Wolfsburg.

Dal Sito Tuttojuve.com



Juve: panchina, turn over e la semifinale di Coppa Italia
 
La forza delle grandi squadre è sempre stata una: avere una panchina di livello e adeguata alle competizioni a cui è chiamata annualmente. In quanti a giugno scorso hanno "sorriso" paragonando l'inserimento in finale di Champions di Sturaro a quello di Bale? Tanti. Ora Massimiliano Allegri sorride sì, ma per davvero, perché ha la possibilità di variare giocatori quasi ad ogni gara, rischiando anzi di non farli giocare neanche quanto vorrebbe e vorrebbero. Un esempio è Pjaca, recuperato e pronto ad andare altrove in prestito perché alla Juventus lo spazio al momento è ridotto e lui ha bisogno di mettere minuti nelle gambe. Anche stasera nell'atteso derby di Coppa Italia il tecnico bianconero potrà permettersi di lasciare in panchina uno tra Higuain e Mandzukic, perchè quello sicuro del posto è di nuovo Dybala. Giocheranno poi uno tra Douglas Costa e Bernardeschi e a centrocampo tornerà dal 1' Marchisio, con Pjanic in campo solo se sarà al meglio. "Non ci saranno Buffon, Cuadrado e De Sciglio, ma sono tutti sulla via del rientro" spiega Allegri in conferenza stampa. "Valuterò se giocherà terzino Lichtsteiner o Sturaro e potrebbe giocare anche Rugani".
 
Dal Sito Tuttojuve.com
 



LA COPPA DELLE OCCASIONI
 
Coppa Italia come coppa delle occasioni una di quelle competizioni che molti snobbano e che poi alla fine rimpiangono perché con poche partite può portarti a giocarti un trofeo. Lo sa bene Massimiliano Allegri che non ha mai snobbato questa competizione, anzi, l'ha sempre considerata importante arrivando q vincerla per tre volte consecutive cosa mai successa considerando il campionato, sicuramente un grande attestato di fiducia per il lavoro del mister che considera questo trofeo importante per tutti ma anche per muovere alcuni giocatori e per fare un po' di turnover.

OCCASIONE PER TANTI - Sarà la coppa delle occasioni, quindi, a partire da Dybala pronto ancora ad una gara da protagonista, sono ad Asamoah che tornerà sulla fascia sinistra, da Rugani probabile ritorno al centro del reparto, fino a Douglas Costa che dovrebbe trovare una maglia da titolare. Insomma, la Juventus cambierà qualcosa stasera ma non troppo, del resto a questo derby ed a questo trofeo ci tiene e farà di tutto per regalarsi una grande semifinale contro l’Atalanta per arrivare ancora una volta in finale a Roma.

Dal Sito Tuttojuve.com
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Commenti:  0 | Stampa: Stampa veloce



Categorie News


 

facebook
http://jcmelegnano.net/news.php?item.148



 trofei.jpg
 
numero_soci_2017.png
 
 Buono partita.png
 
app_android.jpg
 
contattaci_nero_e_giallo.jpg
scrivi_un_articolo.jpg
 
bandiera_juve.gif
 
meteo_it_2.jpg
meteo_melegnano_2.jpg
meteo_Calcio_2.jpg
 
Uniti per un solo amore.jpg
tessera del tifoso.jpg
servizio_pullman.jpg
trasferte.jpg
 guarda_video_juve_stadio_.jpg
 Emozione.jpg




Tennis.png
 
amici.jpg
 
TB_icona_250.jpg
 
blog_luca_marotta.jpg
 
logo_orange_stings.jpg

foto_divisorio_sondaggio.jpg



 
 

 

Chatbox


Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


rozzieugenio
Ciao a tutti!! Come và?

Prof72
Ora mi sento parte integrante del club.finalmente mi sono iscritto per tifare con tutti voi.

sef1897
Saluti ...

Prof72
Ciao a tutti sono stato assente per un bel Po ma torno con piacere tra gli amici bianconeri.

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Elettrik79.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web oskarre64.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web acquaviva7.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web antofore.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Paoletta.
Ora puoi tifare con noi!