News del 11.07.2012

Scritta da Zibi67 il: mercoledì 11 luglio 2012 - 01:10 16 nella categoria: News in bianconero

Vidal e Vucinic: Juve, ci aspettiamo i lavori forzati - Prima fanno i modelli con le nuove maglie, poi danno il “la" alla nuova stagione. Mirko Vucinic e Arturo Vidal sono due facce della stessa Juventus, affamata, competitiva, ambiziosa. «Dopo 40 giorni, ci aspettano i lavori forzati - dice il montenegrino - bene così. Lo scudetto sul petto ci spronerà, è bellissimo. Quest'anno abbiamo la Champions, ma con la maglia della Roma ho sempre fatto bene, quindi... Jovetic da noi? Non ci siamo sentiti, ma lui è il mio fratellino minore: se arriva, sono felicissimo. E la concorrenza non mi spaventa: più gente forte c'è, meglio è». La parola al guerriero che in Cile si è curato per farsi trovare pronto: «Sì, voglio prepararmi al meglio. Con Isla tutto chiarito: bello avere due cileni in squadra. Amici fuori, concorrenti per il posto. La Champions? Mi incanta». E via di corsa...
 
Juve, maglie senza stelle. Agnelli: No al calcolo Figc - Ecco le parole di Andrea Agnelli, presidente della Juve, nel giorno della presentazione delle nuove maglie: «Abbiamo realizzato qualcosa di impensabile solo un anno fa. Siamo qui per un evento molto importante nel giorno della presentazione delle nuove maglie ma vedere lo scudetto sulla maglia e ripensare a certi pronostici dell'inizio della stagione scorsa fa un certo effetto. Sono molto felice e quando si viene alla Juve bisogna solo pensare alla vittoria. Si torna ai blocchi di partenza ma da parte nostra c'è consapevolezza. Ci saranno tre competizioni e con queste maglie le rappresenteremo al meglio. È una delle maglie più belle d'Europa con lo scudetto e i marchi Jeep-Nike. Questa maglia nasce da lontano. Voglio ringraziare la NIke per questo perché gli abbiamo chiesto uno sforzo doppio. Ci siamo chiesti come rappresentare i 30 scudetti e le tre stelle. Ci sentiamo questi 30 scudetti. Questo scudetto n° 30 parte da lontano. Ho sempre detto che la Juve ha rispettato le decisioni della giustizia sportiva allora. Sono emersi dei fatti nuovi, si è deciso di non decidere e da lì sono partite delle azioni legali per una questione di dignità. Questo fa si che le nostre azioni legali stanno procedendo e ci ha portato al risultato sportivo dell'anno scorso. Noi contiamo e arriviamo a 30, la Lega a 28. E quindi abbiamo preso le due stelle e le abbiamo tolte perché non riconosciamo più il conteggio della Federazione. Da qui nasce il "30 sul campo" che abbiamo dato la possibilità di aggiungere sulla maglia. Detto questo non possiamo dimenticare il momento difficile in cui viviamo. È normale che ci sia uno scambio di opinioni con Coni, Federazione e Lega. Sulla Lega c'è una cosa che mi dà fastidio. Sentire i commenti che affermano "in Lega non succede niente" mi danno fastidio. Lavoriamo con la passione della gente e non possiamo pensare che organizzazioni criminali tocchino le passioni delle persone. La giustizia ordinaria deve essere più sinergica con la giustizia sportiva. Il nostro mister, Antonio Conte, è stato più e più volte portato sulle prime pagine dei giornali senza ancora aver avuto la possibilità di parlare. Conosco Antonio, pensa solo alla vittoria. Mi sono confrontato con lui più e più volte. Ora avrà la possibilità di parlare con Palazzi e durante l'interrogatorio chiarirà la sua posizione e allenare la Juve. Dobbiamo confermare quanto di buono fatto la stagione passata. Abbiamo una missione: quella di vincere perché è l'unica cosa che conta. Chi prenderà la maglia n° 10 lo decideranno i ragazzi. Portare quel numero è faticoso. Auguro al prossimo un successo paragonabile a quello del giocatore che l'ha indossata precedentemente. Allegri? Non rispondo a domande di questo tipo e non lo farò più. Io rispondo della Juve e non degli altri che devono pensare agli affari loro. Caso Conte e piano B? Ho parlato con Antonio e sono sereno. Non esiste il piano B. Vincere la Champions? Vogliamo vincere tutte le competizioni in cui partecipiamo. Certo poi sarà difficilissimo perché la Champions è ambiente competitivo e con club che fatturano il doppio di noi. La palla è tonda. L'anno scorso quando siamo partiti ci davate quinti o sesti. Al massimo al quarto posto quando eravamo buoni. Poi ci avete detto che la Juve dello scorso anno poteva stare tra le prime quattro. Diteci voi cosa possiamo fare in Champions. Cosa rappresenta lo scudetto vinto lo scorso anno? Sentimenti ed emozioni fortissmi. È stato lo scudetto della rabbia e dell'orgoglio. I nostri obiettivi però non cambiano. Top player? Ci stiamo comportando coerentemente con le esigenze della squadra. Mi aspetto di sentire da voi che usciremo presto dalla Champions League. Grazie e arrivederci».
 
Oggi parla Agnelli - Oggi alle 11.45 è in programma, allo Juventus Stadium, la conferenza stampa per la presentazione ufficiale delle nuove maglie, alla presenza del presidente Andrea Agnelli. Tra gli argomenti che affronterà dovrebbe esserci quello relativo alla rinuncia ad apporre la Terza Stella, surrogata dalla scritta '30 sul campo'. Ma non potrà ovviamente mancare anche un accenno alla vicenda che coinvolge Antonio Conte, che vede pendere sul suo capo la spada di Damocle di una sanzione, solo a causa delle accuse del pentito Carobbio (pur smentito del resto dello spogliatoio del Siena) per fatti inerenti il periodo senese del mister.
 
Il solito insopportabile Allegri - Se il buon giorno si vede dal mattino, ci toccherà trascorrere un'altra stagione con il fastidio dalle provocatorie punzecchiature di Allegri. Ha già iniziato alla grande ieri, in conferenza stampa; ed ecco che quando i giornalisti, invece di limitarsi alle cose di casa rossonera, hanno posto al tecnico la domanda che ormai sembra d'obbligo, quasi la richiesta di una parola d'ordine, sul numero degli scudetti della Juventus, ha risposto: "Gli scudetti della Juve sono 31, dovrebbero contare anche quello della serie B".

Elia al Werder Brema - "Juventus FC: Accordo con il Werder Bremen per la cessione del calciatore Eljero Elia. Torino, 10 luglio 2012 – Juventus Football Club comunica di aver perfezionato l'accordo con la società tedesca Werder Bremen per la cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Eljero Elia per un importo di € 5,5 milioni, pagabili in due anni. Tale operazione ha un effetto negativo sul risultato economico dell'esercizio 2011/2012 di circa € 2,2 milioni in quanto il corrispettivo di cessione è inferiore al valore netto contabile residuo al 30 giugno 2012. Il corrispettivo a favore di Juventus potrà peraltro incrementarsi di massimi € 2 milioni a seguito del raggiungimento di determinati obiettivi sportivi da parte del Werder Bremen nelle prossime stagioni". Questo il comunicato apparso nella mattinata di ieri sul sito della Juventus, poche righe che mettono fine alla poco fortunata permanenza in bianconero di Eljero Elia, che non è mai riuscito ad ambientarsi nel calcio italiano e a metabolizzare i dettami di Conte, finendo così ben presto ai margini della squadra: solo cinque presenze, 175 minuti in tutto, tra campionato e Coppa Italia. Decisamente una meteora, che ora ritorna nella Bundesliga da cui era venuto, per indossare la maglia del Werder Brema.
Oltre ad Elia, dalla Juve al Werder è passato anche il difensore Gouano, mandato a fare esperienza: non si conosce ancora la formula del trasferimento, ma si parla di un prestito.

Commenti:  0 | Stampa: Stampa veloce



facebook




trofei_2019.jpg
 
Numero_soci_2019.jpg
 
 Buono partita.png
 
app_android.jpg
 
contattaci_nero_e_giallo.jpg
scrivi_un_articolo.jpg
 
bandiera_juve.gif
 
meteo_it_2.jpg
meteo_melegnano_2.jpg
meteo_Calcio_2.jpg
 
Uniti per un solo amore.jpg
Juventus_Card.png
servizio_pullman.jpg
trasferte.jpg
 guarda_video_juve_stadio_.jpg
 Emozione.jpg




Tennis.png
 
amici.jpg
 
TB_icona_250.jpg
 
blog_luca_marotta.jpg
 
logo_orange_stings.jpg

foto_divisorio_sondaggio.jpg



 
 

 

Chatbox


Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


RozziEugenio16
Ciao!!

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

fabiettto
sono residente in Puglia... Posso iscrivermi regolarmente al club?

rozzieugenio
Ciao a tutti!! Come và?

Prof72
Ora mi sento parte integrante del club.finalmente mi sono iscritto per tifare con tutti voi.

sef1897
Saluti ...

Prof72
Ciao a tutti sono stato assente per un bel Po ma torno con piacere tra gli amici bianconeri.

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Elettrik79.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web oskarre64.
Ora puoi tifare con noi!