News del 25.08.2018

Scritta da Elettrik79 il: sabato 25 agosto 2018 - 11:55 23 nella categoria: News in bianconero

Juve-Lazio, i convocati
Gli uomini a disposizione di Allegri per la sfida contro i biancocelesti

Sono 21 gli uomini a disposizione di Massimiliano Allegri per la sfida contro la Lazioin programma questa sera all'Allianz Stadium.
Questo l'elenco dei convocati diramato dal tecnico al termine dell'allenamento sostenuto nel pomeriggio allo Juventus Training Center:

1 Szczesny
3 Chiellini
4 Benatia
5 Pjanic
6 Khedira
7 Ronaldo
10 Dybala
11 Douglas Costa
12 Alex Sandro
14 Matuidi
15 Barzagli
16 Cuadrado
17 Mandzukic
19 Bonucci
20 Cancelo
21 Pinsoglio
22 Perin
23 Emre Can
24 Rugani
30 Bentancur
33 Bernardeschi

Dal Sito Juventus.com
 
 
 
Allegri: «Mi aspetto grande entusiasmo»
«Quella contro la Lazio è già una gara molto importante. Ronaldo? Ha portato entusiasmo nel calcio italiano»

«Sono contento di aver vinto con il Chievo al 93', perché se fossimo andati sul 3-0 dopo pochi minuti, avremmo trascorso una settimana di fuochi d'artificio. E invece così sappiamo di dover drizzare le antenne». Massimiliano Allegri lo ripete da tempo, questa sarà una stagione difficile. E così, aver sofferto più del lecito per portare a casa i tre punti da Verona, può rivelarsi più utile di un successo senza patemi: «Sarebbe andato bene anche un pareggio – insiste il tecnico – per capire che, per riuscire a rivincere in Italia, quest'anno si deve pedalare. Credo che la quota scudetto sarà 88, 90 punti e sarà ancora più difficile della passata stagione, perché ci sarà anche il Milan a lottare per le prime posizioni».

ARRIVA LA LAZIO
La sfida di sabato contro la Lazio è già una gara cruciale, pur essendo solo alla seconda giornata: «Giocheremo contro una squadra ben guidata, che ha in Milinkovic-Savic un elemento di grande fisicità e tecnica. Lo scorso anno ci ha inflitto la prima sconfitta stagionale battendoci dopo 41 vittorie allo Stadium e quindi dovremo stare attenti alle ripartenze ed evitare black-out. Mi aspetto grande entusiasmo da parte del pubblico».

RONALDO, DEBUTTO ALLO STADIUM
Per Ronaldo si avvicina il debutto allo Stadium, anche se l'asso portoghese conosce già bene l'ambiente, dal quale è stato stregato con quell'applauso che ha sottolineato il suo magnifico gol in rovesciata, nella sfida di Champions con il Real della passata stagione: «Credo che in quel momento si sia creato un rapporto di affetto e stima con i tifosi e che Cristiano abbia scelto la Juve anche per questo – ricorda Allegri – Ronaldo si mette sempre in discussione è molto competitivo e lo dimostrano i risultati ottenuti. Nessuno gli ha regalato nulla, si è costruito con lavoro e sacrificio, è un ottimo esempio anche per i più giovani e alza l'asticella della competizione. Ha portato entusiasmo nel calcio italiano, in tutti gli ambienti. Basta vedere i tifosi fuori dal campo quando ci alleniamo. Noi invece dobbiamo normalizzarci, perché ripeto: si devono vincere le partite e per farlo bisogna avere rispetto dell'avversario. Come dobbiamo servirlo? Il calcio è semplice, è un gioco di conoscenza. Più i ragazzi si allenano insieme, più si conoscono e Ronaldo va sfruttato per le sue caratteristiche, così come gli altri giocatori. A Verona ha comunque tirato sei volte e lui quando tira normalmente prende la porta. Piuttosto dovremo essere più rapidi ad approfittare delle ribattute. E poi non dimentichiamo che gli attaccanti sono quelli che hanno meno minutaggio rispetto agli altri perché hanno iniziato la preparazione più tardi»

DA CANCELO A BERNARDESCHI
Da CR7 al resto della rosa. Allegri non concede anticipazioni sulla formazione che affronterà i biancocelesti, ma dedica un pensiero ad alcuni giocatori: «Matuidi è un elemento importante, devo ancora decidere se partirà titolare domani, ma è in buona condizione. L'anno scorso è arrivato in punta di piedi e presto ci siamo tutti resi conto della sua importanza. Alex Sandro rispetto allo scorso anno è altro giocatore, ma deve pretendere ancora di più da se stesso e lavorare molto susu aspetti in cui può ancora migliorare. Cancelo centrocampista o un terzino? Terzino, ma deve lavorare sulla fase difensiva. Sarà semplice comunque:; è giovane e ha talento. Dal nulla tira fuori cose importanti, ma questo va fatto a ridosso dell'area avversaria. Quando si difende invece serve normalità. Bernardeschi mezz'ala? Federico ha talmente tanto entusiasmo e talmente tanta qualità tecnica e fisica che in America gli ho fatto anche fare il centravanti... Conto molto su di lui, è cresciuto sotto l'aspetto tecnico e caratteriale e ha una voglia tale di migliorarsi che farà sicuramente una grande carriera».

Dal Sito Juventus.com
 
 
 
Juventus, ecco la probabile formazione contro la Lazio

Szczesny
 
Barzagli
Bonucci
Chiellini
Alex Sandro
 
Khedira
Pjanic
Matuidi
 
Bernardeschi
Cristiano Ronaldo
Mandzukic
 
Dal Sito Tuttosport.com
 
 
 
DIFESA E RIPARTENZE I DUE TEMI DI JUVE-LAZIO

Attenti a questa Lazio, Massimiliano Allegri lancia l'allarme e chiede attenzione, tantissima attenzione a tutti, del resto la partita non sarà affatto semplice, vedendo la Supercoppa dello scorso anno, con la vittoria dei capitolini, come il successo ottenuto all'Allianz dalla formazione di Simone Inzaghi che si presenta a Torino con la grande voglia di fare un nuovo scherzo alla Juventus. Questa Lazio è perfetta per creare problemi con una discreta solidità difensiva, un buon centrocampo e soprattutto la capacità di ripartenza e giocare tra le linee con Immobile che spesso e volentieri ama colpire la Juventus. Allegri ha avvertito tutti: "Lazio è una squadra fisica, composta da ottimi giocatori e ben guidata, con un giocatore che le dà fisicità e tecnica che è Milinkovic-Savic. È una squadra che gioca molto sulle ripartenze e quindi bisogna fare una partita molto attenta e evitare blackout come successo l'anno scorso.". Ripartenze, primo tema, la Juventus dovrà essere brava a non lasciare il fianco come successo a Verona, dove i bianconeri hanno fatto una bella gara a livello offensivo ma non hanno giocato da squadra nelle coperture lasciando troppo spesso quelli dietro da soli, con la conseguente difficoltà per tutta la squadra.Non solo ripartenze, ma attenti alla difesa, su questo argomento il tecnico livornese si è soffermato: "La partita di sabato non è mai stata in discussione, ma quello che è successo sabato ci deve far drizzare le antenne. E abbiamo preso due gol, bisogna trovare una solidità diversa, perché sabato la mia sensazione è che ogni volta che loro tiravano la palla dalle nostra parti qualcosa non mi tornava. E siccome mi fido della sensazioni mi hanno dato ragione e abbiamo preso due gol. Siamo all'inizio, è normale, ma dobbiamo ritrovare questa solidità diversa.".Impossibile non essere d'accordo con Allegri, oggi servirà una bella prova difensiva perchè se non si prende gol. questa Juve una rete quasi sempre la segna, quindi...
 
Dal Sito Tuttojuve.com
 
 
 
UN GIOCATORE NUOVO

"Rispetto all'anno scorso è un altro giocatore, ma lui deve pretendere di più da sé stesso e può migliorare ancora", parole e musica di Massimiliano Allegri che ci sentiamo di sottoscrivere al cento per cento. Alex Sandro sembra un giocatore diverso, più carico, più determinato, più preciso, la prima stagione in bianconero dopo un periodo di adattamento è stata incredibile, tutti lo volevano, la seconda, invece è stata deludente, diverse partite sottotono e nonostante dei gol importanti ed una seconda parte in crescendo, un insieme non ottimale che non gli ha permesso di giocare i mondiali.

ESTATE CALDA E PREPARAZIONE  - La scorsa estate Alex Sandro ha ricevuto tantissime offerte, tantissime proposte tra cui quella del Chelsea che lo aveva fatto tentennare molto. Alla fine è rimasto, forse scontento e come detto la stagione abbastanza deludente. Quest'estate, invece, le offerte sono arrivate, la Juventus ha detto comunque no ed il brasiliano è rimasto, felice di restare ed ha fatto un ottimo precampionato, uno dei migliori in campo e prestazione top a Verona.Insomma, questa Juventus ha bisogno di lui, un calciatore ritrovato ed a breve "rinnovato", del resto il nuovo contratto con prolungamento e aggiustamento è quasi pronto con soddisfazione di tutti.
 
Dal Sito Tuttojuve.com
 
 
 
ESCLUSIVA TJ - Giuliano Giannichedda: "La Juve è favorita contro la Lazio, inutile la gabbia su CR7. Marchisio merita un tributo per la sua carriera in bianconero. E sull'U23..."

La redazione di Tuttojuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, il nuovo mister della società Pro Piacenza, Giuliano Giannichedda, per parlare di Juventus-Lazio e non solo:

Mister, sei arrivato da poco alla Pro Piacenza. Come sta andando la tua avventura in Emilia?"
Sì, sono arrivato da pochissimo e stiamo cercando di costruire una buona squadra che possa permetterci di lanciare dei buoni giovani. Vogliamo fare un bel campionato per poterci togliere qualche soddisfazione. Per fortuna si cominciano a conoscere le date dell'inizio della stagione, questo ci permetterà una miglior programmazione".

L'obiettivo è la salvezza oppure aspirate ad altro?
"Vediamo quali giocatori arriveranno a fine mercato, solo così potremo fare il punto della situazione. Il nostro obiettivo sarà quello di romper le scatole un po' a tutti".

I calendari non sono ancora stati emanati, ma quest'anno ci potrebbe esser la sfida contro la Juventus Under 23.
"Giocare contro la Juve fa sempre piacere, per organizzazione e per struttura sta facendo un'ottima squadra in Serie C e per noi sarà un bel banco di prova. Juventus favorita? Ha un budget differente rispetto alle altre squadre, ma nel calcio ogni partita va sempre giocata fino alla fine".

Una partita che andrà giocata sarà quella di domani della Juventus contro la Lazio. Sei d'accordo nel leggerla come una partita difficile?
"Sono d'accordo, specialmente se guardiamo il precedente dell'anno scorso. La Lazio è una squadra temibile che può mettere in difficoltà chiunque, ha mantenuto lo stesso organico e ha aggiunto qualche buon giocatore. La Juve, alla prima uscita stagionale davanti ai propri tifosi, vorrà far bella figura ed è logicamente la favorita dell'incontro visto il blasone e la campagna acquisti".

Forse la Juventus arriverà con una miglior condizione a questo incontro.
"Ho visto entrambi i match della scorsa giornata, la Lazio ha fatto una buona prima mezz'ora contro il Napoli ma bisogna tener conto che la condizione dei biancocelesti è differente da quella degli azzurri poiché i primi possiedono dei giocatori più strutturati. Credo che il livello di entrambe sia lo stesso, entrambe proveranno ad imporre il loro gioco e la differenza verrà fatta da qualche grande campione".

Fossi al posto del tuo amico ed ex compagno di squadra Simone Inzaghi, tatticamente diresti ai tuoi difensori di marcare in maniera particolare CR7?
"No, penso sia inutile mettere la gabbia su Ronaldo in quanto la Juve ha altri grandi calciatori come Dybala, Mandzukic e Douglas Costa. I bianconeri si affrontano grazie all'organizzazione e all'equilibrio di squadra, non puoi pensare ad un giocatore solo quando giochi contro grandi squadre che hanno tanti campioni in rosa. E su CR7 bisognerà avere un occhio di riguardo perché è un calciatore che ha un gol di media a partita (sorride ndr)".

Nella tua carriera da calciatore hai affrontato i migliori campioni come il brasiliano Ronaldo che giocava nell'Inter. Quale era il tuo pensiero e quello dei tuoi compagni prima della partita? Eravate un po' intimoriti?
"Non in maniera particolare, non eravamo intimoriti ma avevamo una certa apprensione perché eri consapevole che potevano punirti ad ogni tuo minimo errore. Ma quando affrontavamo i grandi campioni, il nostro pensiero comune era quello di metterci la prova. La concentrazione era massimo e avevamo il massimo rispetto delle loro capacità. Credo che lo stesso accadrà con CR7: i giocatori della Lazio daranno il 120% per fermarlo".

Pensi che ci sarà il tributo a Claudio Marchisio?
"E' giusto che avvenga. Claudio ha iniziato a frequentare la prima squadra quando ero un calciatore della Juve, ha fatto tantissimo per questi colori ed ha contribuito in maniera importante alla ricostruzione di questa squadra. Merita un tributo di riconoscenza da parte di tutti, merita un grande applauso per la sua professionalità poiché ha affrontato questi ultimi due anni da grande professionista".

Hai visto crescere un altro giocatore: Giorgio Chiellini. Quale è il tuo pensiero su di lui? Che tipo di capitano sarà?
"Quando indossi la fascia della Juve, significa che sei in possesso di grandissime qualità morali da uomo spogliatoio. Non solo: il capitano è un ruolo importante, devi essere un esempio per tutti. Se continuerà sulla scia di Del Piero e Buffon, gli ultimi due che l'hanno indossata, capiremo ancor di più quale è lo spessore dell'uomo Giorgio Chiellini. Sono contentissimo per questo ulteriore riconoscimento, è un bravissimo ragazzo che dimostra sempre un grande impegno. Se lo merita".

Come vedi la Serie A? Juve favorita o verrà scalzata da qualche outsider?
"La Juventus è la solita squadra costruita per vincere tutti gli anni. E' nella logica che sia la favorita di questo campionato. Ha acquistato uno dei più forti giocatori al mondo, ma ha ragione Allegri quando afferma che non vinci automaticamente grazie a lui. Le rivali saranno ancora più attente e concentrate per contrastare questa squadra, Inter e Milan si sono rinforzate e le vedo subito dietro i bianconeri. Il Napoli, secondo me, ha perso qualcosina a livello di entusiasmo".

Si ringraziano Giuliano Giannichedda e la società Pro Piacenza per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.

Dal Sito Tuttojuve.com

Commenti:  0 | Stampa: Stampa veloce



facebook
http://jcmelegnano.net/e107_plugins/autogallery/autogallery.php?show=LE%20JUVENTUS....VINCENTI



 trofei.jpg
 
numero_soci_2017.png
 
 Buono partita.png
 
app_android.jpg
 
contattaci_nero_e_giallo.jpg
scrivi_un_articolo.jpg
 
bandiera_juve.gif
 
meteo_it_2.jpg
meteo_melegnano_2.jpg
meteo_Calcio_2.jpg
 
Uniti per un solo amore.jpg
tessera del tifoso.jpg
servizio_pullman.jpg
trasferte.jpg
 guarda_video_juve_stadio_.jpg
 Emozione.jpg




Tennis.png
 
amici.jpg
 
TB_icona_250.jpg
 
blog_luca_marotta.jpg
 
logo_orange_stings.jpg

foto_divisorio_sondaggio.jpg



 
 

 

Chatbox


Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


rozzieugenio
Ciao a tutti!! Come và?

Prof72
Ora mi sento parte integrante del club.finalmente mi sono iscritto per tifare con tutti voi.

sef1897
Saluti ...

Prof72
Ciao a tutti sono stato assente per un bel Po ma torno con piacere tra gli amici bianconeri.

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Elettrik79.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web oskarre64.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web acquaviva7.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web antofore.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Paoletta.
Ora puoi tifare con noi!