Juventus – Lazio (Finale di Coppa Italia) vista dal web

Scritta da nuccia_13 il: sabato 20 maggio 2017 - 15:46 45 nella categoria: Commenti ai match

Ecco una selezione dei primi commenti a caldo, estratti al termine della partita da alcuni tra i principali siti web. Una panoramica che consentirà un rapido confronto tra le varie voci che si alzano dal “coro dei giornalisti” per giudicare la prestazione della nostra amata Juventus: una grande prova di forza!

TUTTOSPORT.COM: Juventus, Coppa Italia al cielo: in trionfo con fenomeno Dani Alves e Bonucci Eccolo, il primo pezzo del triplete. La Juventus alza al cielo di Roma la Coppa Italia battendo 2-0 la Lazio e mette in bacheca il trofeo. Decidono un fantastico Dani Alves, sempre più decisivo per la squadra di Allegri, e Bonucci, ormai il miglior difensore al mondo e bomber aggiunto. I bianconeri domano i biancocelesti con un primo tempo esemplare: Keita li sveglia, poi ci sono solo loro in campo. Determinati e cattivi come non lo erano stati contro la Roma, sullo stesso terreno di gioco. Quasi una prova generale per la finale di Champions che verrà. Sicuramente lo spirito ideale per andare a incamerare anche il sesto scudetto consecutivo domenica pomeriggio contro il Crotone allo Stadium. Insomma, la giusta premessa per entrare nella leggenda dalla porta principale. Dunque, la Coppa Italia per cominciare: è la dodicesima della storia, la terza di seguito, come nessuno mai. E Dani Alves è il testimonial della Vecchia Signora: nel nuovo sistema di gioco, il tecnico gli ha affidato la regia offensiva e lui è libero di inventare e segnare. Uno spettacolo nello spettacolo. L'ex Barcellona ha nel suo Dna le sfide che valgono e non ne sbaglia una. Anzi, ci mette lo zampino, sempre, con grande costanza ed efficacia. Uno sballo, poi, l'intesa con l'altro laterale verdeoro, Alex Sandro. A destra e a sinistra si balla a ritmo di samba. La BBC, dietro, non ha bisogno di presentazioni: è il muro. E per una sera, anche Neto diventa protagonista in positivo. C'è la Juve operaia di Rincon e Marchisio; c'è la Juve dei talenti che si fanno sentire anche quando non segnano, come Dybala e Higuain, magari non al meglio, soprattutto la Joya, però sempre dediti alla causa. Come superMario Mandzukic, costretto a pedalare e portare la croce, più difensore che attaccante, sulla fascia mancina. Sì, questa Juve ha mille facce e un unico obiettivo: vincere tutto.

CORRIEREDELLOSPORT.IT: Coppa Italia alla Juventus, Lazio sconfitta 2-0 Aspettando il possibile 'Triplete', la Juventus mette a segno il 'Tripletino' e fa un altro importante passo nella storia. La squadra di Allegri centra infatti la dodicesima Coppa Italia, la terza consecutiva, impresa mai riuscita a nessuno. I bianconeri lo fanno con una prestazione dominante contro una Lazio totalmente in bambola nel primo tempo, lì dove la partita si è incanalata con le reti di Dani Alves e Bonucci. Il 2-0 non ammette repliche, alla Lazio non resta che rendere onore a un'avversaria che ha dimostrato di essere più forte sul campo, nonostante un secondo tempo quantomeno volitivo da parte degli uomini di Simone Inzaghi.

GAZZETTA.IT: Coppa Italia, Juve-Lazio 2-0: gol di Dani Alves e Bonucci, storico tris bianconero Tripletta chiama triplete. In attesa di poter urlare la parola proibita, la Juventus vince la Coppa Italia 2017. Trionfano loro, sempre loro: come nel 2015 e nel 2016, per la terza volta di fila. Allegri e i suoi ragazzi riscrivono la storia di un torneo che portava già il marchio bianconero nell'albo d'oro: le vittorie sono 12, meglio di chiunque altro, ma la tripletta di successi consecutivi sono un record assoluto. All’Olimpico, contro la Lazio finisce 2-0: la prima casella di una stagione che può diventare leggendaria si è riempita in 45 minuti: decidono i gol di Dani Alves al 12’ e Bonucci al 25’.

SPORTMEDIASET.IT: Juve-Lazio 2-0, i bianconeri vincono la Coppa Italia Tenero agnellino nelle grinfie della Roma tre giorni fa, leone feroce e affamato che azzanna la Lazio all'Olimpico e non molla la preda fino al triplice fischio di Tagliavento. La Juve non sbaglia l'appuntamento con la storia e scrive e aggiorna nuovi record: in bacheca finisce la Coppa Italia numero 12 della sua storia, prima squadra a vincerne tre di fila, ma soprattutto la banda Allegri mette il primo e importante mattoncino per il Triplete che vale la leggenda.

SPORT.SKY.IT: Juve in trionfo, è sua la Coppa Italia: Lazio battuta 2-0 Il primo dei tre, possibili, trofei. Meglio non utilizzare la parola "Triplete" che, al momento, appartiene ad altri. Ma la Juve ne ha messo in bacheca un terzo. Il secondo potrebbe arrivare, Crotone permettendo, già domenica e poi sarebbero occhi e attenzioni tutte puntate sulla gara di Cardiff contro il Real Madrid. Perché la Juve ha dimostrato di saper reagire immediatamente alle sconfitte. Il ko dell'Olimpico contro la Roma poteva essere la classica buccia di banana su cui scivolare e, invece, la battuta d'arresto non ha lasciato scorie, soprattutto mentali. La squadra di Allegri ha ripreso il cammino vincente e si è aggiudicata la Coppa Italia, nessuna squadra era riuscita a conquistarla per tre volte di fila, dodicesimo trionfo nella sua storia.

RAISPORT.RAI.IT: La Juve si prende la Coppa Italia Il primo passo verso il Triplete. La Juventus che all'Olimpico aveva sprecato tre giorni fa un match point scudetto per eccesso di morbidezza, non ci pensa su e come dice il suo demiurgo Allegri comincia a raccogliere vittorie: la prima e' la Coppa Italia, strappata alla Lazio con un uno-due nei primi 25 minuti che restituisce l'immagine di una Signora spietata. Chiamata ora a prendersi il sesto scudetto consecutivo domenica col Crotone, per poi dedicarsi all'impresa più affascinante, la finale di Champions. Intanto, un piccolo triplete Allegri l'ha già chiuso, vincendo la terza Coppa Italia in tre anni. Lo ha fatto spazzando via con il 2-0 finale la resistenza di una Lazio pimpante ma troppo leggera, che ha pagato inferiorità tecnica e divario fisico. Forse anche le scelte di Inzaghi: Parolo si e' rivelato un rischio, Keita meno ma visto l'Anderson del secondo tempo forse qualcosa di diverso si poteva tentare. D'altra parte se Dani Alves sfodera colpi di classe, Higuain e' una furia sottoporta e nei recuperi, e Dybala un ballerino sulle punte che tira dritto verso la porta, c'e' poco da fare per tutti.

EUROSPORT.IT: Fuori uno: la Juventus vince la Coppa Italia, battuta la Lazio 2-0 “La stagione della Juventus inizia oggi”, aveva tuonato Massimiliano Allegri alla vigilia… Ed inizia allora come meglio non avrebbe potuto. I bianconeri infatti centrato il primo obiettivo stagionale, portando a casa il terzo trionfo consecutivo in Coppa Italia – il dodicesimo della storia del club: impresa mai riuscita a nessuno prima nel calcio nostrano. E’ un Juve completamente diversa rispetto a quella vista qualche giorno fa proprio in questo stadio: concentrata, cattiva, cinica. Le ‘tre c’ che da ormai parecchio tempo caratterizzano le partite che davvero contano delle squadre di Allegri, sintomo di una mentalità vincente che nessuno ha al momento in Italia. Nemmeno la Lazio di Inzaghi, squadra più in forma del campionato, che deve arrendersi a un po’ di sfortuna sul più bello – un palo di Keita sullo 0-0, le condizioni di Parolo… – ma anche a una squadra apparsaci palesemente più pronta e più forte per affrontare questo tipo di partite. Insomma, dopo il rallentamento in campionato la settimana della Juventus riparte con la marcia giusta. In bocca al lupo al Crotone, che domenica dovrà provare a tenere vivo il sogno salvezza contro una squadra di fronte al secondo match point… E questa volta senza ulteriori preoccupazioni di cui curarsi.

GOAL.COM: Juventus-Lazio 2-0: I bianconeri trionfano in Coppa Italia La Juventus è nella storia. I bianconeri, superando agevolmente la Lazio, portano a casa la terza Coppa Italia di fila: record. L'ennesimo. Alla Vecchia Signora basta un primo tempo sontuoso per centrare la missione, rendendo l'appuntamento capitolino un semplice test in vista degli ultimi attimi di un'annata ben propensa ad entrare nella leggenda. Non c'è mai stata storia. Da una parte una squadra esperta, abituata a vincere e, soprattutto, smaniosa di dimenticare quanto proposto recentemente proprio all'Olimpico affrontando la sponda giallorossa. Dall'altra una compagine di qualità ma ancora poco abituata allo spessore di certe serate.

CORRIERE.IT: Juventus-Lazio 2-0, terza Coppa Italia di fila per Allegri con Alves e Bonucci La terza Coppa Italia di fila, impresa mai riuscita a nessuno, è il primo tassello del triplete e serve a scacciare le negatività figlie delle ultime tre giornate di campionato in cui la regina aveva racimolato appena due punti. La Juve è pronta a un finale di stagione da leccarsi i baffi: domenica, dentro lo Stadium, contro l’agguerrito Crotone potrà mettere in bacheca il sesto scudetto di fila, un altro record e poi concentrarsi sulla Champions attesa 21 anni, qualcosa più che una semplice ossessione. A Cardiff contro Cristiano Ronaldo e il Real Madrid però servirà di più. All’Olimpico la Signora stacca la spina troppo presto, abbassando drasticamente il ritmo e facendo arrabbiare Allegri. L’assenza contemporanea di Pjanic e Khedira, che avrebbero garantito una migliore qualità nelle uscite palla al piede, non basta a giustificare il calo di tensione.

ILMESSAGGERO.IT: La Juventus conquista la Coppa Italia: Lazio sconfitta 2-0 Non c'è storia. La Juventus cannibale si prende di forza la Coppa Italia. Lazio sconfitta per 2-0. I biancocelesti ci provano all'inizio ma la Vecchia Signora quando decidere di vincere non ha rivali: Dani Alves versione Champions brucia Lulic-Wallace e fa esplodere i tifosi bianconeri. Bonucci chiude i conti dopo appena 25 minuti. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella consegna il trofeo nelle mani di Chiellini e la festa ha inizio. Fuochi d'artificio e coriandoli. Terza Coppa Italia di fila, non ci era riuscito mai nessuno, e soprattutto primo passo verso quel sogno storico chiamato Triplete. Finisce così con la Juve che fa festa e i giocatori della Lazio a raccogliere comunque gli applausi dei propri tifosi. Resta, forse, l'amaro per aver sbagliato troppo. Ma a vincere è stata la squadra prima in Italia e tra le due più forti d'Europa. Il giudizio sui biancocelesti non cambia. Si deve ripartire da questi ragazzi per costruire il futuro. La Juve invece scrive la prima pagina di quello che può diventare un romanzo epico.
 
 
 



Commenti:  0 | Stampa: Stampa veloce



facebook
http://jcmelegnano.net/e107_plugins/autogallery/autogallery.php?show=GITE%20SOCIALI



 trofei.jpg
 
numero_soci_2017.png
 
 Buono partita.png
 
app_android.jpg
 
contattaci_nero_e_giallo.jpg
scrivi_un_articolo.jpg
 
bandiera_juve.gif
 
meteo_it_2.jpg
meteo_melegnano_2.jpg
meteo_Calcio_2.jpg
 
Uniti per un solo amore.jpg
tessera del tifoso.jpg
servizio_pullman.jpg
trasferte.jpg
 guarda_video_juve_stadio_.jpg
 Emozione.jpg




Tennis.png
 
amici.jpg
 
TB_icona_250.jpg
 
blog_luca_marotta.jpg
 
logo_orange_stings.jpg

foto_divisorio_sondaggio.jpg



 
 

 

Chatbox


Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


rozzieugenio
Ciao a tutti!! Come và?

Prof72
Ora mi sento parte integrante del club.finalmente mi sono iscritto per tifare con tutti voi.

sef1897
Saluti ...

Prof72
Ciao a tutti sono stato assente per un bel Po ma torno con piacere tra gli amici bianconeri.

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Elettrik79.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web oskarre64.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web acquaviva7.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web antofore.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Paoletta.
Ora puoi tifare con noi!