Log directory is not writable - please CHMOD e107_plugins/log/logs to 777


 

Calciomercato? I colpi sono 3/4 di Falchetti e metà Mengoni...

Scritta da Max il: martedì 02 settembre 2014 - 08:29 38 nella categoria: Mercato

Poi a fine stagione ci sarà da chiedersi se un allenatore o un dirigente è stato preso per un cogl...., oppure se è un eroe ma la conclusione del calciomercato nella tarda serata di ieri, 1 settembre, ha messo a nudo i limiti di denaro delle società italiane che non possono permettersi colpi a

sensazione e devono "aguzzare" l'ingegno. Il colpo di coda della sessione estiva l'ha piazzato il milan di sua maestà silvio che nella persone del giullare fester, ha prima incassato l'impossibilità di concludere il trasferimento di un top player come biabyany al milan in cambio di un Campione del Mondo come zaccardo, poi si è gettato a capo fitto sulla sopresa bonaventura, acquistato per 7 milioni dall'atalanta ed ora punto di forza del nuovo milan targato superpippo inzaghi. La roma, superfavorita per lo scudetto in compagnia del milan stellare di inzaghi, dell'inter tritatutto di mazzarri, del napoli che si è tolto il fardello della Champions di benitez, della fiorentina di pipito rossi finito ancora sotto i ferri e di qualche altra pretendente che si sente più vicino al tricolore dopo il tradimento del parruccone alla Signora, ha acquistato una miriade di giocatori, alcuni blasonati come il greco manolas, forse inseguito anche dalla Juve, altri meno conosciuti come l'ultimo arrivato dal newcastle, un giocatore di colore che probabilmente per il supremo reggente del calcio italiano ha ricevuto la proposta della lupa mentre ingoiava bramosamente banane e se questo è stato il mercato del 2014, pensate come sarà quello del 2015, quando non sarà più possibile accordarsi per le comproprietà? Non si potrà fare più accordi di questo tipo: "Ma lo sa che noi attraverso le cessioni di Falchetti e Mengoni riusciamo ad avere la metà di Giordano? Da girare all'Udinese per un quarto di Zico e tre quarti di Edinho. " e un po' di poesia si perderà a discapito del freddo calcolo mercataro con l'occhio al campo e uno al bilancio, un indotto strabismo che però a volte porta in Italia giocatori di livello.
L'attempato vidic e il mastino medel, cileno in possesso di un cappellino della Juve, hanno rinforzato la grande inter di helenio mazzarri, ora più che mai lanciata verso il suo 14° tricolore o 19° cartone, il milan dopo gli arrivi di alex dal psg e dell'esiliato dalla roma menez sempre dalla ville lumiere, ha portato a milano el nino fenrnado torres, attaccante che da un lustro ha perso lo smalto del bomber, senza dimenticare il signor bonaventura nominato in apertura di articolo.
Straripante il mercato dei partenopei che hanno portato all'ombra del vesuvio kulibaly e de guzman, giocatori ambiti da molti club che hanno optato per il napoli, anche se "optato"  non si potrebbe scrivere e pronunciare perchè è troppo simile a Opti Poba, il famelico mangiabanane delle favole di grande (ta)vecchio.
Vabbè, è evidente che non ci sono più i direttori sportivi di una volta che partivano a metà luglio per il Brasile e passeggiando a Copacabana tra una bellezza locale e una italiana in vacanza, che alla milanese li apostrofava con un indispettito "pirla", riuscivano a trovare un Socrates o un Junior, oppure un Luis Silvio Danuello, un mix di giocatori che si poteva riassumere in Aristoteles, oggi i DS come di fanno chiamare utilizzano il pc per lavorare, i dvd per visionare e gli sms per comunicare, non possono più portare in Italia i Maradona, Zico o Platini, ma si devono arragiare a trovarli quando ancora non sono affermati, un po' come ha fatto il barcellona con Messi...
Vabbè il mercato è finito e con esso la parte più bella e curiosa del calcio da seguire a livello giornalistico, da oggi si pensa solo al campo, con la nostra squadra del cuore e le sue avversarie e con la nuova nazionale che nel marasma generale presentato qui sopra ha scelto il suo allenatore.......nel pallone, e per condurre gli azzurri ci sarà uno che lo abbiamo considerato un eroe per poi rivelarsi un c.......
Ops dimenticavo la Juve, i bianconeri, già fuori dai giochi scudetto a luglio dopo il pareggio romagnolo con il cesena, ha portato a Torino giocatori di basso profilo come Pereyra e Romulo, già conosciuti in Italia e poi Evrà dal manchester united, Morata dal real madrid e quell'oggetto sconosciuto di Coman dal psg degli sceicchi.......mercato di basso profilo per potersi opporre allo strapotere degli squadroni italiani menzionati qui sopra, nonostante la comferma di Vidal, il top player che doveva essere ceduto già lo scorso anno per poter fare mercato. 



Commenti:  0 | Stampa: Stampa veloce



facebook




trofei_2019.jpg
 
Numero_soci_2019.jpg
 
 Buono partita.png
 
app_android.jpg
 
contattaci_nero_e_giallo.jpg
scrivi_un_articolo.jpg
 
bandiera_juve.gif
 
meteo_it_2.jpg
meteo_melegnano_2.jpg
meteo_Calcio_2.jpg
 
Uniti per un solo amore.jpg
Juventus_Card.png
servizio_pullman.jpg
trasferte.jpg
 guarda_video_juve_stadio_.jpg
 Emozione.jpg




Tennis.png
 
amici.jpg
 
TB_icona_250.jpg
 
blog_luca_marotta.jpg
 
logo_orange_stings.jpg

foto_divisorio_sondaggio.jpg



 
 

 

Chatbox


Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


RozziEugenio16
Ciao!!

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

fabiettto
sono residente in Puglia... Posso iscrivermi regolarmente al club?

rozzieugenio
Ciao a tutti!! Come và?

Prof72
Ora mi sento parte integrante del club.finalmente mi sono iscritto per tifare con tutti voi.

sef1897
Saluti ...

Prof72
Ciao a tutti sono stato assente per un bel Po ma torno con piacere tra gli amici bianconeri.

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Elettrik79.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web oskarre64.
Ora puoi tifare con noi!