Intervista ad Alberto Porino, proprietario della maglia di Sergio Brio esposta al JMuseum (parte prima)

Scritta da Direttivo il: giovedì 06 febbraio 2014 - 11:03 01 nella categoria: Le "esclusive"

E' un piacere per noi avere avuto l'opportunità di intervistare Alberto Porino, un amico del nostro Club, nonchè proprietario della maglia di Sergio Brio esposta allo Juventus Museum. Naturalmente anche lui è, come noi un "malato di Juve" e di conseguenza molti sono stati i punti toccati in questa piacevola chiacchierata, alcuni amari come farsopoli e altri più 

piacevoli come il ritorno alla vittoria sotto la guida del condottiero Antonio Conte. Un ringraziamento dunque ad Alberto, da parte del Consiglio Direttivo dello Juventus Club Melegnano, per la disponibiltà dimostrata.


Ciao Alberto, ci puoi raccontare il tuo primo ricordo della Juve e qual è la prima partita che hai visto allo stadio?
Il  mio primo ricordo Juve coincide con  la mia prima partita allo stadio, al Comunale,  Juventus – Cagliari. Era il 15 marzo 1970 e finì 2-2. Con mio padre apprendiamo la notizia che la partita, causa uno sciopero degli operatori tv, non verrà trasmessa la sera in televisione, mio padre si fà tentare e acquista, contro tutti i suoi principi, da un bagarino, i biglietti per la partita.  

Da quanti anni sei abbonato?
Sono abbonato dalla stagione sportiva 1972-73, con un’interruzione di 3 stagioni (dal 1987 al 1990) in quanto non riuscii a metabolizzare l’addio di Platini.

Il tuo più bel ricordo legato alla Juve?
Il mio primo scudetto da juventino: la Juve dopo aver battuto il Milan a San Siro con una partita da favola finita 4 – 1 per noi, perde Roberto Bettega, ma riesce ugualmente a  vincere  il suo 14° campionato, contro tutto e tutti, come oggi;  era la stagione sportiva 1971-72.

E quello più brutto?
Sicuramente l’Heysel. La vidi solo in tv , ma ha lasciato un segno indelebile,  poi la retrocessione nel 2006 per lo scandalo di calciopoli, eventi assolutamente diversi e non paragonabili, ma che hanno lasciato un segno nella mia memoria e nel mio cuore.

Ci racconti la provenienza della maglia che hai donato allo J Museum?
Dopo il 2006, forse per un senso di frustrazione, quando temevo la scomparsa o la vendita della società, mi sono reso conto che non avevo quasi nulla che mi ricordasse quello che avevo passato assieme alla Juventus,  per questo  ho iniziato a ricercare tutto quello che poteva  ricordare  la sua storia, gli oggetti che i tifosi acquistavano allo stadio, quello che avevo avuto anch’io da ragazzo e me ne ero incomprensibilmente disfatto. Ho iniziato a ricercare le maglie della Juventus, quelle storiche più di quelle attuali, ho avuto l’opportunità di acquistarne un intero lotto, all’interno del quale c’era anche la maglia di Sergio Brio.

Ci incuriosisci: dove è possibile acquistare queste “reliquie” oggetto di culto per milioni di tifosi?
Non c’è un “luogo” reale o virtuale dove si acquistano questi oggetti, bisogna frequentare i mercatini, le esposizioni e soprattutto il web: ebay e i siti di annunci.

Ci spieghi meglio cosa intendi con “ho avuto l’opportunità di acquistarne un intero lotto"?
Tramite un venditore di gadget per tifosi fuori dallo stadio, sono riuscito a contattare la persona che produceva le maglie “storiche” della Juventus, e siccome questa attività era in via di cessazione, sono riuscito ad accaparrarmi ad un prezzo relativamente ragionevole un cospicuo numero di queste maglie, all’interno c’erano maglie (esclusivamente Juve) ma di tutti i tipi anche i “modelli” da cui derivano le maglie storiche.

Come è nata l’idea di donare la maglia al museo?
Tra le persone che la mia ricerca storica - collezionistica mi ha dato l’opportunità di  incontrare non poteva mancare il curatore della mostra del centenario della Juventus nel 1997. Questa persona è stata coinvolta anche nell’ideazione del J museum e quando ha chiesto il mio piccolo contributo, non ho potuto rifiutare.

Ci racconti qualcosa, tu che lo conosci personalmente, di questa figura leggendaria, il curatore del “Museo del Centenario”?
Si tratta di Ermanno Vittorio, e se qualcuno sfoglia  il libro- catalogo “Juvecentus -  mostra del centenario” può ripercorrere anche dopo sedici anni quella stupenda esposizione.

Le maglie esposte sono quelle storiche, quelle indossate dal calciatore in una determinata occasione: cos’ha di particolare quella di Sergio Brio?
Le maglie esposte al J museum, tranne alcune eccezioni riferite a quelle più in là nel tempo, sono maglie originali esposte secondo le presenze dei giocatori bianconeri, si parte dalle 301 di Peruzzi (recentemente è approdato a questo traguardo Chiellini) alle 740 di Del Piero; la maglia di Sergio Brio è una maglia del campionato 1986-87 a manica lunga, anche se Brio portava sempre la maglia con le maniche arrotolate, come tutte le maglie Kappa dell’epoca la scritta Ariston è nella trama della maglia, e girandola al contrario si riconoscono i caratteri delle lettere.

Quali altri “oggetti di culto” fanno parte della tua collezione?
Oltre alle maglie sono un collezionista di fotografie d’epoca e non,  ma non disdegno anche l’oggettistica, i più curiosi, quelli utilizzati dai tifosi: il ventaglio di carta con l’immagine dei giocatori della Juventus del quinquennio e la torcia “forza juve” del 1973 che veniva venduta  in occasione della Coppa Campioni che ci portò a Belgrado con la pubblicità su Hurrà Juventus.Tra gli “oggetti di culto “ considero anche le bandiere o gli stendardi  che ripercorrono  la storia  vittoriosa della nostra Juventus, quello più significativo, perché cucito a mano, è il drappo del 17° scudetto, (anno 1977, quello dei 51 punti, con la vittoria del campionato di misura sul Torino e la conquista a Bilbao della nostra prima Coppa Uefa) anch’esso esposto al J museum.

A quale sei più affezionato?
Direi la riproduzione originale in scala della “Coppa scudetto”, del mio primo scudetto, quello del 1971-72. Per intenderci l’oggetto che nel 2013 è stato donato a Papa Francesco.



Commenti:  0 | Stampa: Stampa veloce



facebook
http://jcmelegnano.net/e107_plugins/autogallery/autogallery.php?show=LE%20JUVENTUS....VINCENTI



trofei_2019.jpg
 
Numero_soci_2019.jpg
 
 Buono partita.png
 
app_android.jpg
 
contattaci_nero_e_giallo.jpg
scrivi_un_articolo.jpg
 
bandiera_juve.gif
 
meteo_it_2.jpg
meteo_melegnano_2.jpg
meteo_Calcio_2.jpg
 
Uniti per un solo amore.jpg
Juventus_Card.png
servizio_pullman.jpg
trasferte.jpg
 guarda_video_juve_stadio_.jpg
 Emozione.jpg




Tennis.png
 
amici.jpg
 
TB_icona_250.jpg
 
blog_luca_marotta.jpg
 
logo_orange_stings.jpg

foto_divisorio_sondaggio.jpg



 
 

 

Chatbox


Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


RozziEugenio16
Ciao!!

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

fabiettto
sono residente in Puglia... Posso iscrivermi regolarmente al club?

rozzieugenio
Ciao a tutti!! Come và?

Prof72
Ora mi sento parte integrante del club.finalmente mi sono iscritto per tifare con tutti voi.

sef1897
Saluti ...

Prof72
Ciao a tutti sono stato assente per un bel Po ma torno con piacere tra gli amici bianconeri.

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Elettrik79.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web oskarre64.
Ora puoi tifare con noi!