Molta confusione “in rete” in tema di Fair Play Finanziario: Paolo Ciabattini ci aiuta a fare un po’ di chiarezza.

Scritta da Zibi67 il: giovedì 06 giugno 2013 - 14:10 23 nella categoria: Le "esclusive"

Molta confusione “in rete” in tema di FPF: Paolo Ciabattini ci aiuta a fare un po’ di chiarezza. Internet è uno strumento tecnologico incredibile dove però ognuno può scrivere quello che gli pare (anche io biglaugh.png) e di conseguenza talvolta si può leggere sullo stesso argomento tutto e il contrario di tutto. 

Certo che quando leggo "certe cose" su un sito web come "Panorama" beh allora faccio veramente fatica a capire. Mi riferisco in particolare a questo articolo pubblicato in data 30.05.2013 su "tuttojuve" a firma di Andrea Antonio Colazingari dal titolo "Incredibile: spese folli ma il Monaco non sta violando il Fair-Play Finanziario".

Diciamo che in merito al FFP nessuno sa realmente quanto la mano dell'UEFA sarà pesante in termini di sanzioni; io credo che se le sanzioni dovessero essere blande il tutto perderebbe di credibilità e la dichiarazione del Presidente dell’Olimpique Marsiglia, Vincent Labrune, pubblicata in data 02 giugno sul sito Tifoso Bilanciato mi lasciano ben sperare: “Sarà ancora più difficile arrivare secondi l’anno prossimo. Ci sono due squadre, in termini finanziari, ben al di sopra degli altri. Ma non ne faremo una malattia. Non sappiamo cosa ci riserva il futuro, con l’introduzione del fair play finanziario. Ho parlato ancora sabato sera con Michel Platini dopo la finale di Champions League a Wembley. Posso garantire che vogliono proseguire fino in fondo con la loro impostazione”. 

A parte questa mio personale auspicio (che lascia comunque il tempo che trova) sull'interpretazione delle norme direi che non ci sono particolari difficoltà...io, oltre a essermi documentato un pò in internet ho letto il libro scritto da Paolo Ciabattini, Direttore Operativo di Pioneer Italia Spa ed esperto di calcio business e mi sono dunque fatto la mia opinione che differisce alquanto da quello che ho trovato scritto su "tuttojuve/panorama" e del quale riportiamo un primo stralcio:

Come è possibile che il Monaco, neopromosso in Ligue1 e con le dimensioni di una società medio piccola, possa permettersi investimenti da centinaia di milioni di euro? La risposta è semplice e sconfortante al tempo stesso. A mettere i soldi è il magnate russo Dmitry Rybolovlev, uomo dal patrimonio quasi sterminato e che sogna di portare il Principato nell'elite del calcio europeo. La notizia che non tutti conoscono è che lo sta facendo senza infrangere il fair play finanziario ma, semplicemente, sfruttandone alcuni articoli. Trattandosi di un accordo stipulato dall'Uefa con i club che partecipano alle competizioni europee, il regolamento vale unicamente per questo ambito e, in ogni altro caso, fa fede la legislazione delle singole federazioni o dei singoli Stati. Il Monaco viene dalla serie B francese, non deve iscriversi ad alcuna coppa e, dunque, in questo momento non deve sottostare ad alcuna limitazione nei suoi investimenti. Ecco perché Rybolovlev può spendere 70 milioni per prelevare Moutinho e Rodriguez dal Porto, 60 circa per Falcao e mettere sotto contratto Carvalho. Il bilancio 2012-2013 chiuderà il prossimo 30 giugno ed entro quella data il magnate russo potrà ripianare qualsiasi uscita senza alcun problema. Lo stesso accadrà con il bilancio 2013-2014 anche nella migliore delle ipotesi e cioé con il Monaco qualificato tra dodici mesi per Champions League o Europa League. Il monitoraggio triennale con obbligo di non sforare i 45 milioni complessivi di passivo vale, infatti, solo per i club già inseriti nel meccanismo Uefa.

Nel dubbio e quindi per avere una conferma autorevole ho contattato Paolo Ciabattini, autore del libro “Vincere con il Fair Play Finanziario” che, dopo aver letto l’articolo ci ha gentilmente fornito gli opportuni chiarimenti:
E' vero che alle regole del FFP devono sottostare le sole squadre iscritte alle coppe. E' altresì vero però che nel momento in cui una squadra dovesse ottenere la qualificazione alle competizioni europee i bilanci verificati dal Panel di controllo dell'Uefa saranno quelli previsti dalla normativa senza considerare le ricapitalizzazioni nel frattempo eseguita dalla proprietà. Ritornando al caso specifico io credo che questi acquisti del Monaco rientreranno nel bilancio giugno 2014. Questa bilancio impatterà su tre periodo di monitoraggio:
1) il 2012-13-14 sulla base del quale verranno sanzionate le squalifiche in riferimento alla stagione 15/16
2) il 2013-14-15 sulla base del quale verranno sanzionate le squalifiche in riferimento alla stagione 16/17
3) il 2014-15-16 sulla base del quale verranno sanzionate le squalifiche in riferimento alla stagione 17/18
Parlando più in generale il meccanismo dovrebbe essere il seguente: devo sottostare alle regole del FFP anche se non partecipo alle coppe perché nel momento in cui mi qualifico se non le rispetto non vi potrò partecipare perdendo così la possibilità di incassare gli ingenti premi previsti in particolare per la Champions League, premi che in un circolo virtuoso mi consentono di aumentare i ricavi e di conseguenza aumentare gli investimenti. Per assurdo quindi un magnate che volesse trionfare solo in campo nazionale potrebbe spendere qualsiasi cifra (salvo poi doverla ovviamente ripianare) sapendo però di non poter partecipare alle competizioni europee e con il rischio (ma sarà poi proprio così visto il caso Falcao?) di non poter ingaggiare i migliori giocatori".

Cosa succederebbe invece nel caso in cui tutti i costi fossero contabilizzati sul bilancio 2013 e il Monaco (eventualità alquanto remota) non si qualificasse per le coppe l’anno successivo ma solo per la stagione 2015-2016?
Cambierebbe poco. I periodi di monitoraggio interessati sarebbero il 2012-2013 e il 2013-2014-2015. Il punto è che il mercato calciatori inizia il primo luglio e quindi gli acquisti dovrebbero rientrare nel bilancio 2013-2014.

Nell’articolo viene anche scritto: “Come potrà poi reggere le spese per ingaggi e altro è un mistero, ma è anche un problema che il Monaco affronterà tra più di un anno, quando il monte ricavi sarà certamente cresciuto rispetto ai 21 milioni del 2011-2012. Possibile che la strada sia quella già seguita da Psg e Manchester City che sono nel mirino dell'Eca e della Uefa: sponsorizzazione e partnership fuori mercato per coprire versamenti dell'azionista. La partita è aperta e il Psg farà da capofila”. Tu cosa ne pensi?
Stessa sorte di City e PSG. Il Monaco non potrà reggere le spese per gli ingaggi faraonici a meno che non intervenga una mega sponsorizzazione con parti correlate magari perfino retroattiva che però non potrà essere considerata ai fini del FPF.

Non ritieni che lo squilibrio nei premi erogati fra Champions ed Europa League possa essere eccessivamente penalizzante per chi dovesse fallire la qualificazione?
Si, i premi dell’Europa League dovrebbero essere aumentati. Il ciò renderebbe la competizione sicuramente più affascinante.

Fra qualche anno, quando l’applicazione del FPF sarà a regime, per squadre che nella loro gestione chiudono sempre i bilanci più o meno in pareggio una eventuale mancata qualificazione significherà dover vendere giocatori e quindi impoverirsi tecnicamente per poter rientrare nella regola del “max disavanzo possibile” che sarà sicuramente inferiore ai 30 milioni? E’ questo quello a cui vuole far tendere la normativa e creare quindi maggiore equilibrio?
La normativa ha come obiettivo quello di salvaguardare il calcio nel medio e lungo periodo, salvando anche alcuni club dal fallimento. Il maggior equilibrio potrebbe essere una conseguenza, ma soltanto in alcuni casi, per esempio il campionato italiano. La mancata qualificazione alla Champions può significare un impatto in termini di ricavi dai 30 ai 100 milioni di euro. Sta nel management riuscire a mettere in atto una gestione prudente, fondata sullo sviluppo del settore giovanile, dello scouting e delle infrastrutture. Sarebbe utile anche riuscire a legare una parte dei contratti dei calciatori non solo ai risultati sportivi ma anche a quelli di bilancio. In questo caso, basterebbe legare il 20% della retribuzione dei calciatori alla qualificazione in Champions. Ovviamente riconosco che sia molto più facile dirlo che metterlo in atto. In conclusione, molto in futuro dipenderà dalla qualità del management. 

Ciò significa anche che le società, in particolar modo quelle quotate in borsa, anziché tendere al pareggio di bilancio debbano iniziare a pensare a bilanci in utile per poter “ammortizzare” una mancata qualificazione senza dover cedere i migliori giocatori?
Bravo Ottavio, sei pronto per cimentarti nel calcio. Hai ragione, un po’ di prudenza non guasterebbe, fermo restando che i risultati sportivi sono molto importanti. E a questo punto la qualità del management dovrebbe fare la differenza.


Riepilogo per comodità gli articoli riferiti ad analogo argomento:
06.06.2013: Molta confusione “in rete” in tema di Fair Play Finanziario: Paolo Ciabattini ci aiuta a fare un po’ di chiarezza.
18.06.2013: Molta confusione fra i “media” in tema di Fair Play Finanziario: Paolo Ciabattini ci aiuta a fare un po’ di chiarezza.



Commenti:  0 | Stampa: Stampa veloce



facebook
http://jcmelegnano.net/e107_plugins/autogallery/autogallery.php?show=GITE%20SOCIALI



trofei_2019.jpg
 
Numero_soci_2019.jpg
 
 Buono partita.png
 
app_android.jpg
 
contattaci_nero_e_giallo.jpg
scrivi_un_articolo.jpg
 
bandiera_juve.gif
 
meteo_it_2.jpg
meteo_melegnano_2.jpg
meteo_Calcio_2.jpg
 
Uniti per un solo amore.jpg
Juventus_Card.png
servizio_pullman.jpg
trasferte.jpg
 guarda_video_juve_stadio_.jpg
 Emozione.jpg




Tennis.png
 
amici.jpg
 
TB_icona_250.jpg
 
blog_luca_marotta.jpg
 
logo_orange_stings.jpg

foto_divisorio_sondaggio.jpg



 
 

 

Chatbox


Devi essere registrato per inviare commenti - effettua il Login oppure se non sei registrato clicca qui per iscriverti


RozziEugenio16
Ciao!!

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

fabiettto
sono residente in Puglia... Posso iscrivermi regolarmente al club?

rozzieugenio
Ciao a tutti!! Come và?

Prof72
Ora mi sento parte integrante del club.finalmente mi sono iscritto per tifare con tutti voi.

sef1897
Saluti ...

Prof72
Ciao a tutti sono stato assente per un bel Po ma torno con piacere tra gli amici bianconeri.

rozzieugenio
Ciao a tutti!!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web Elettrik79.
Ora puoi tifare con noi!

Zibi67
Benvenuto nel nostro spazio web oskarre64.
Ora puoi tifare con noi!